''Roma Riparte-Riparti Roma'': ci siamo!

12 Settembre 2020

Domani, 13 settembre, gara coi top runner organizzata da FIDAL Lazio e Roma Capitale. Tra le primissime in Italia, la prima nella Città Eterna dopo l’emergenza covid-19 | DETTAGLI

 

di Christian Diociaiuti

È ora di ripartire. È ora di rivedere gare su strada anche nella Capitale. Tra le primissime in Italia, la prima a Roma. È la 10km su strada ad invito per top runner “Roma Riparte-Riparti Roma”, in programma domani, domenica 13 settembre, nella Capitale. Start degli uomini alle 16.30, donne alle 17.30. Sparo sotto l’Arco di Costantino a due passi dal Colosseo e arrivo sul traguardo dello stadio Nando Martellini-Terme di Caracalla. In mezzo, un circuito da ripetere fino al completamento dei 10km. Una flotta di nomi di spicco: tanti azzurri e specialisti, volti di maratona e mezza maratona ma anche dell’ultrarunning. Tutti pronti a ritoccare il personale sulla distanza. E celebrare la ripartenza della corsa anche su strada, suggellando la ripartenza che l’atletica italiana già da mesi – in sicurezza e secondo protocolli federali e governativi – ha già intrapreso con fiducia e successo.  

78 IN GARA – Sono 30 donne e 48 uomini in gara per la “Roma Riparte-Riparti Roma” Inserita nel calendario FIDAL nazionale, la manifestazione è organizzata da FIDAL Lazio e Roma Capitale. Uno sprone per tutta Italia per manifestazioni di questo tipo e su questa distanza, tra le primissime di questo genere. Il via di “RomaRiparte-RipartiRoma” del 13 settembre sarà dato dall’Arco di Costantino: gli uomini alle 16.30, le donne alle 17.30. E poi tutti su viale delle Terme di Caracalla con arrivo all’interno dello stadio Nando Martellini-Terme di Caracalla. In mezzo, un circuito (2km) da ripetere fino al completamento dei 10km. L’accesso al percorso di gara e allo stadio delle Terme di Caracalla-Nando Martellini è libero e regolamentato dalle norme anti-covid vigenti.

TOP UOMINI – A livello maschile, tra i principali, gran nome quello del carabiniere Stefano La Rosa, oro europeo a squadre di maratona nel 2018, che nella corsa su strada 10km vanta un 29:07 che non può non accendere la sfida con Said El Otmani, portacolori dell’Esercito e azzurro dei 5000 a Doha che nel 2017 la distanza dei 10km l’ha corsa in 28:40 a Torino e che nella mezza maratona vanta 1h:01:31 dello scorso anno. El Otmani era a Ostrava martedì scorso: settimo nei 5000 con lo stagionale di 13:24.13. E sarà sfida anche con Yassine El Fathaoui (ACS Circolo Minerva): originario del Marocco e con addosso i colori della società parmense, a Roma (lo scorso anno) ha siglato il suo personale sui 10km, un 29:49 mentre nella maratona, sempre nella Capitale e nello stesso anno, ha corso 2h17:04 prima di migliorarsi a Berlino (2h11:08) e Siviglia, quest’anno (2h10:10).

A proposito di maratoneti: nelle liste figura il campione italiano di mezza maratona a febbraio a Verona, il poliziotto Daniele D’Onofrio, anche lui nell’olimpo della gara maschile di “RomaRiparte – RipartiRoma” con un 29:41 di personale sui 10km su strada, corso a Valencia quest’anno, il 12 gennaio. Impossibile, poi, non notare i nomi di Nekagenet Crippa (Trieste Atletica), Pasquale Selvarolo (Atl. Casone Noceto), quello del finanziere Samuele Dini e il re degli ultrarunner: Giorgio Calcaterra, romano doc, 48 anni, tre volte campione del mondo nella 100 km di ultramaratona e per 12 volte consecutive sul gradino più alto della 100 km del Passatore.

TOP DONNE - Tra le donne i nomi di spicco sono quello delle portacolori dell’Esercito Fatna Maraoui, Laila Soufyane e Sara Brogiato, piemontese dell’Aeronautica. Per Maraoui – maratoneta da 2h30:50 di personale – argento a squadre ai mondiali di Berlino nel 2018, il PB sui 10km su strada è di 33:09. Brogiato, classe 1990, tricolore assoluto 2017 dei 21,097 km su strada ha un 33:55 sui 10km su strada del 2018 a Torino. Soufyane potrebbe invece avere la chance di aggiornare un personale sulla distanza di gara vecchio di sei anni, un 33:39 che è resistito alla vittoria di un titolo militare alla Turin Marathon (2016) e che a Roma spadroneggia da sempre nella “Corsa di Miguel”. Attenzione anche all’ucraina di casa a Roma e tesserata ACSI Italia Atletica, Sofiia Yaremchuk: per la 26enne di Leopoli PB da 32:35 costruito proprio sull’asfalto di Roma lo scorso anno. Ed è di origine ucraina ma azzurrissima anche un’altra atleta che potrebbe essere protagonista: Nicole Svetlana Reina, 23enne del Cus Pro Patria Milano, che nei 10 km su strada ha aggiornato da poco il suo personale 33:57, appena lo scorso 2 febbraio. E tra le ‘capitoline’ – con le società romane e laziali ampiamente rappresentate, al maschile e al femminile - da seguire Camille Eugenie Chenaux, portacolori di Athletica Vaticana 29enne con un personale da 34:20 registrato a Valencia lo scorso anno. Attenzione anche a Sarah Giomi (Cus Pro Patria Milano), pronta magari ad aggiornare il PB di 35:59 fatto a Magenta lo scorso anno, Elvanie Nimbona (Caivano Runners), Cavaline Nahimana (#ILoverun Athletic Terni) e Maria Chiara Cascavilla (La Fratellanza).

STAMPA – Gli operatori media sono invitati a partecipare a “RomaRiparte – RipartiRoma” per raccontare le emozioni del pomeriggio di gare del 13 settembre. Giornalisti, fotografi, tecnici e tutti gli operatori dell’informazione sono pregati di segnalare la loro presenza entro oggi alle 15, sabato 12 settembre, a stampa@fidallazio.it o al numero 340/9677311 (Ufficio Stampa Fidal Lazio – Christian Diociaiuti).

File allegati:
- IL CALENDARIO NAZIONALE FIDAL


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate