1° tappa Atletica di Sera

13 Luglio 2017

Grande affluenza e notte ricca di giovani risultati


 

Il Comitato Provinciale Roma si prende il compito di non mandare l'atletica in vacanza ed organizza queste due tappe di "Atletica di Sera", manifestazioni aperte a quasi tutte le categorie che, per evadere dalla calura romana, si svolgono in tarda serata. Si è svolta ieri la prima prova e subito gli atleti rispondono alla chiamata. Grazie alla grande organizzazione è stato possibile vedere in pista e sulle pedane atleti esordienti subito seguiti da assoluti e master, un aspetto positivo soprattutto per i più piccoli che hanno avuto l'occasione di scoprire l'atletica "dei grandi", un'esperienza che gli rimarrà e che potranno ricordare anche negli anni a seguire. E' incredibile notare come più di 400 atleti si siano riversati nello stadio della Farnesina in pieno luglio per poter contribuire al perfetto svolgimento della competizione e per praticare un po' di quello sport che tutti amiamo.

Un perfetto banco di prova di metà percorso per i cadetti che saranno impegnati a Cles per i prossimi Campionati Italiani Cadetti il 7 e 8 ottobre. Proprio loro illuminano il cielo romano, primi fra tutti i siepisti Massimo Flamigni (Runners Ciampino) e Giorgio Saddi (Atl.Frascati). Dopo tre lunghi giri di pista i laziali tagliano un traguardo che li porta molto in alto nelle graduatorie nazionali, Flamigni con 3'23"08 balza in testa mentre Saddi, sulla terza piazza, attende a pieno diritto di riscattarsi migliorando il fresco risultato di 3'24"97Roberta Cappiello (Esercito Sport Giovani) non è da meno avvicinandosi sempre di più all'ipotetica zona podio di Cles con 3'56"49, personale riconfermato e limato di pochi centesimi. Si fa sentire sui 300m hs Giulio Luciani (Atl.Frascati) che grazie al suo miglior tempo ottenuto di 39"42 si porta nella graduatorie dietro al romano Lorenzo Benati, l'impazienza nel vederli gareggiare insieme c'è e chissà non ci scappi pure una metallo prezioso al collo. Tra i concorsisti il migliore è Leonardo Pitò (Olimpia Nettuno), che, galvanizzato dalle recenti prestazioni dei tedeschi Rohler e Vetter o dagli urlanti senior in pedana con lui, caccia una bordata da 56,98m mettendo in chiaro il suo status di secondo giavellottista della nazione. Allo stesso modo Ludovica Giannursini (Stud.A.Milardi) riconferma le sue misure lanciando a 44,53m.

Di contorno, ma non di meno valore, gli assoluti (allievi, junior, promesse e senior) fanno sfoggio di esperienza e forza. Chiara Gherardi (Stud.A.Milardi) si avvicina nuovamente al gran risultato ottenuto sul Terminillo la scorsa domenica sui 200m tagliando il traguardo in 24"22, i due compagni di squadra Mario Vigliotti (Atl.Acquacetosa) e Alessandro Franco fanno divertire ed emozionano concludendo il loro mezzo giro di pista insieme e raggiungendo insieme lo stesso primato personale di 22"03. Sulla distanza doppia un test per Chiara Statuto (Atl.Acquacetosa) che preparando i suoi 800 e 1500m si permette di testarsi sui 400m chiudendo in 1'00"67, a pochi centesimi dalla barriera del minuto. Eleonora Checherita (Atletica 2005) sbaraglia la concorrenza degli 800m segnando un ottimo 2'13"79.

Manifestazione di livello quindi, ricca di primati e soddisfazioni, impossibile da svolgere senza l'aiuto del Gruppo Giudici Gare, questa volta numerosissimo, che ogni settimana si impegna al massimo per permettere il normale svolgimento delle competizioni. Un ringraziamento anche al presidente del CP Roma Mario Biagini. Non vediamo l'ora di essere presenti alla seconda tappa di mercoledì prossimo. Vietato mancare.

Lorenzo Minnozzi

 

TUTTI I RISULTATI



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate