Due argenti ai Campionati Nazionali Universitari

18 Maggio 2019

A L'Aquila, dove sono in corso gli Universitari, secondi posti di Douglas Scarlato sui 3000 siepi e Giada Bilanzola nel triplo  


 

La prima giornata dei Campionati Nazionali Universitari, in corso a L’Aquila, va in archivio con due medaglie d’argento per la folta partecipazione abruzzese. Giornata piovosa che ha condizionato negativamente le gare. Sui 3000 siepi Douglas Scarlato (CUS D’Annunzio - Aterno Pescara) si è piazzato secondo con il tempo di 9’21”54 dietro Matteo Spanu (CUS Udine - Atletica Malignani) 9’11”28, che ha allungato a un certo punto della gara senza che l’atleta vastese sia riuscito a rispondere al suo cambio di ritmo. Per lui si tratta comunque del primato stagionale. Nel triplo femminile, pronostici rispettati con il secondo posto di Giada Bilanzola (CUS D’Annunzio - Atletica Gran Sasso) con la misura di 12,68 metri ottenuta all’ultimo turno dei salti di finale, preceduta dalla favorita Francesca Lanciano (CUS Lecce - Atletica Locorotondo) con 13,32 metri, anche lei all’ultimo turno con la vittoria già in tasca. Nello stesso concorso, quarta Alessia Giuliante (CUS Ancona - Atletica Gran Sasso) con 12,38. Quarto posto con primato personale di Stefano Barbone (CUS L’Aquila - Aterno Pescara) nel lancio del martello con la misura di 55,35 metri, nella gara vinta da Giacomo Proserpio (CUS Milano - Atletica Lecco) con l’ottima prestazione di 68,71. Altro quarto posto quello di Mara Di Quinzio (CUS D'Annunzio - Aterno Pescara) nell'alto con 1,66, stessa misura della seconda classificata ma con un errore di entrata a questa quota. Vittoria della favorita Debora Sesia (CUS Torino - Sisport Torino) con 1,77. Positivo il sesto posto di Salvatore Angelozzi (CUS Teramo - Atletica Gran Sasso) nel salto triplo con il primato stagionale di 14,60 metri. In questa gara è stata messa a segno una delle migliori prestazioni in assoluto dell’intera giornata, con Samuele Cerro (CUS Cassino - Enterprise Benevento) atterrato a 16,18 metri. Nell’asta si segnala anche il quinto posto di Lorenzo Viola (CUS D’Annunzio - Falco Azzurro Chieti) con 4,10.            

Sui 100 femminili l’aquilana Ludovica Clementini (CUS L’Aquila - Atletica Gran Sasso) è entrata in finale con 12”31 (vento - 0,9 m/s), seconda in batteria e ultimo tempo di ripescaggio. Nella finale vinta da Chiara Gala (CUS Roma - ACSI Italia Atletica) con 11”96 (vento - 1,3 m/s) non è riuscita però a migliorarsi, correndo in 12”38, ottava. Sui 400, settimo il pescarese Fabio Olivieri (CUS Milano - CUS Pro Patria) con 48”93, primo l’azzurro Alessandro Sibilio (CUS Napoli - Fiamme Gialle) 46”90.    



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate