Accessi Rosi-Caracalla, sperimentazione terminata

28 Luglio 2020

Un successo l'implemento tecnologico per il controllo degli ingressi. L'iniziativa sarà estesa alle altre strutture FIDAL Lazio

 

Ha superato con successo la fase sperimentale e ora si avvia a essere la modalità d’accesso principale alle strutture gestite da FIDAL Lazio. Al Paolo Rosi e allo stadio Martellini-Terme di Caracalla da inizio luglio è partito un importante aggiornamento digitale per quanto riguarda la gestione degli accessi di atleti e non solo. Un'innovazione che permette uno studio sul flusso nelle strutture e una migliore operatività da parte del Comitato Regionale Lazio che gestisce gli impianti. 

Il nuovo programma, operativo già da un mese al Rosi e alle Terme, prevede infatti tra le altre cose l'emissione digitale delle ricevute di pagamento e l'acquisizione dati tramite lettore barcode, con un considerevole risparmio di tempo per le operazioni di verifica accessi. Questo consente a FIDAL Lazio di migliorare il servizio. Per ottemperare nel migliore dei modi alla sperimentazione sarà sufficiente avere con sé il codice fiscale, oltre ovviamente al certificato medico in corso di validità.

La sperimentazione è terminata, si consoliderà nelle due strutture già citate e man mano sarà estesa agli altri impianti gestiti dal Comitato Regionale Lazio.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate