Benati uomo record, Flamigni d'oro

09 Febbraio 2019

Nella prima giornata dei Tricolori Allievi di Ancona 47.74 del quattrocentista romano: battuto il 47.77 di Scotti. Titolo al mezzofondista negli 800, secondi Benedetti e Basilotta


 

di Lorenzo Bufalino

Una prima giornata positiva per i colori degli atleti laziali che riescono a vincere tre medaglie, una d’oro e due di argento. Ma brilla soprattutto la nuova migliore prestazione italiana sui 400 per Lorenzo Benati. L’oro arriva per mano di Massimo Flamigni negli 800, in una gara combattuta e molto tattica. Gli argenti arrivano dalle pedane del peso con Benedetta Benedetti nel lancio del peso e Giulio Basilotta nel salto con l’asta. Nella prima giornata arriva anche la nuova migliore prestazione Italiana sui 400 indoor per Lorenzo Benati, che nelle batterie non si risparmia e corre in 47.74. Ottimi risultati anche per la marciatrice Giulia Mezzanotte quinta nella 3 km di marcia e per Sebastiano Taviani e Federica Pansini che conquistano la finale nei 400 metri.

clicca qui TUTTI I RISULTATI DI ANCONA - IL PROGRAMMA 

BENATI AL RECORD — Lorenzo Benati (Roma Acquacetosa) non si è risparmiato nelle batterie dei 400 metri, dove nella prima serie ha corso la nuova migliore prestazione italiana con 47.74. Per il romano, che ha battuta la precedente migliore prestazione di Edoardo Scotti (47.77), domani sarà una nuova giornata dove proverà ad abbassare ancora il proprio tempo in finale.  

FLAMIGNI OLTRE LA TATTICA — La gara tattica non ha impedito a Massimo Flamigni (ASD Runners Ciampino) di portarsi a casa il titolo italiano degli 800.

Partito nella serie con i migliori accrediti, l'allievo di Ciampino allenato da Daniele Focaccetti in una gara molto tattica e dai passaggi lenti, è riuscito a cambiare ritmo nell’ultimo giro dove è andato a recuperare avversari e tempo per vincere la maglia tricolore (2:00.13).

BENEDETTI SECONDA — Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi), atleta al primo anno di categoria, vince l’argento nel peso con un po’ di rammarico soprattutto per la misura. L’atleta cresciuta tra l’Atletica Genzano e la Libertas Castel-Gandolfo, piazza un primo lancio a 14,54 poi migliorato al quinto con 14,58. Amareggiata a fine gara per non aver superato i 15 metri, sarà sicuramente protagonista anche all’aperto.

BASILOTTA A MEDAGLIA — Giulio Basilotta (Fiamme Gialle Simoni), al primo anno nella categoria arriva all’argento nel salto con l’asta. L’allievo del sodalizio di Ostia rimane 10 cm sotto il personale con 4,20, misura saltata al primo tentativo. Per lui poi due tentativi a 4,25, con cui si è vinta la gara, ed un terzo a 4,30.

MEZZANOTTE IN CRESCITA — Grande gara di Giulia Mezzanotte (Studentesca Milardi) che nella 3 km di marcia arriva fino al quinto posto finale. Grande progresso per la marciatrice reatina che nella gara in sala sfiora il personale con il tempo di 15:36.26. 

400 DA FINALE — Oltre al solito Benati, si sono comportati bene nelle batterie dei 400 anche Sebastiano Taviani (Giovanni Scavo 2000) al maschile e Federica Pansini (Studentesca Milardi) al femminile. Per Taviani che ha corso nella quinta batteria arriva la vittoria di serie con il tempo di 50.68. Per la Pansini invece arriva l’ottimo 57.64 nella quarta serie che la fa entrare in finale con il secondo miglior accredito. Nella gara allieve è invece prima delle escluse Yasmin Scirocchi (Fiamme Gialle Simoni) che ferma i cronometri a 58.41. Per l’entrata in finale serviva 58.28. 

MASTRACCI SETTIMO — Nella gara dei 60 metri allievi esce soddisfatto Fabio Mastracci (ASD Intesatletica). L’atleta della squadra pontina si dimostra forte in batteria ed in semifinale dove corre in entrambe le gare in 7.10, nuovo personale. In finale peggiora di poco e con 7.16 arriva settimo. Al femminile buon miglioramento per Valeria Imperi (Fiamme Gialle Simoni) che si qualifica per la semifinale correndo i 8.00, nuovo personale che viene corso dall’atleta laziale anche in semifinale.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate