Cles arriviamo!

04 Ottobre 2017

E' imminente la partenza della rappresentativa laziale cadetti ai Tricolore individuali e per regioni in Trentino. 


 

Ormai ci siamo, la rassegna tricolore cadetti di Cles è alle porte, e, in linea con quanto dimostrato negli ultimi anni, la rappresentativa laziale è pronta a giocarsi il podio nel prossimo weekend. La pista trentina porta bene, alla luce del primo posto maschile dello scorso anno e del secondo posto nella classifica combinata. "Abbiamo una squadra competitiva come accade ormai da anni" sottolinea Emilio De Bonis, fiduciario tecnico regionale "è una squadra di ragazzi seri che al di là del risultato di Cles ci daranno soddisfazioni nei prossimi anni. Cercheremo di rendere difficile la vittoria a chiunque!". In effetti le premesse per un’ottima partecipazione ci sono anche quest’anno, con una squadra di 37 atleti, di cui ben 6 al vertice delle graduatorie nazionali.

Su tutti spicca naturalmente il nome di Lorenzo Benati (Atl. Roma Acquacetosa), artefice di un’annata eccezionale, iniziata addirittura nella stagione indoor, con la migliore prestazione italiana sui 200 metri, proseguita poi all’aperto con quel folgorante 34.07 da record sui 300 metri in maggio a Fidenza, durante il Memorial Pratizzoli, e quindi con la m.p.i. di categoria anche sui 200 metri con 21.98. A Cles il forte velocista romano, sotto lo sguardo di papà Mario, sarà atteso proprio dai 300 metri (naturalmente ci sarà anche l’impegno in staffetta), in una gara che lo vedrà gran favorito.

Al vertice nazionale c’è poi Massimo Flamigni (Runners Ciampino), mezzofondista allenato ormai da diverse stagioni da Ranieri Carenza, primo in Italia quest’anno sui 1200 metri siepi con 3:23.08, distanza sulla quale proverà a tener testa ad avversari tutt’altro che semplici da gestire.

Punto di forza sarà anche Giulio Luciani (Atletica Frascati), allenato a Frascati da Giorgia Di Paola, primo in Italia sui 300 ostacoli quest’anno, in coabitazione con l’umbro Filippo Biscarini, autori entrambi di 38.70, di certo la migliore pubblicità per una gara tutta da seguire. Nel salto in alto proverà a confermare la leadership 2017 il talentuoso Francesco Pavoni (Esercito Sport&Giovani), l’unico cadetto in Italia quest’anno a librarsi oltre i 2 metri.

Tra le ragazze due nomi in cima alle graduatorie nazionali sono quelli di Alessia Cappabianca (Esercito Sport&Giovani) e Livia Caldarini (Lib. Castelgandolfo-Albano). La prima parte tra le favorite sugli 80 metri dove quest’anno ha sfrecciato in un 9.76 da migliore prestazione italiana (bissando poi il primato sui 100 con 11.97), un centesimo meglio della lombarda Alessandra Iezzi, presente anche lei in Trentino. Per Livia Caldarini il compito appare più alla portata, grazie al fresco primato italiano stagionale con 6:21.48 sui 2000 metri, crono che le consente di avere un margine di vantaggio sulla carta di quasi 10 secondi sulle avversarie.

Punte di diamante, è vero, ma anche una squadra che può riservare parecchie sorprese e piazzamenti di grande prestigio. Tra gli altri ricordiamo infatti le possibilità in zona podio di Lorenzo Simonelli (Esercito Sport&Giovani) sui 100 ostacoli, Tommaso Purri (Atl. Pomezia) nell’asta, ma anche i lanciatori Nathan Fiore (Fiamme Gialle Simoni) nel disco e Leonardo Pitò (Olimpia Nettuno) nel giavellotto. Nel mezzofondo occhio a Giorgio Saddi (Atletica Frascati) sui 2000 metri, Francesco Gazzina e Sofia Terrinoni (Fiamme Gialle Simoni) sui 1000 e Roberta Cappiello (Esercito Sport&Giovani) sulle siepi, mentre nella velocità Ginevra Ricci (Area LBM Sport) si giocherà le sue carte sui 300 metri, al pari di Federica Tozzi (Fiamme Gialle Simoni) nella prova con barriere. Nei salti cercherà di salire sul podio Federica Ottoveggio (Fiamme Gialle Simoni) in un'equilibrata gara di triplo. Odore di podio anche nei lanci al femminile con Benedetta Benedetti (Lib. Castelgandolfo-Albano) nel peso e Ludovica Giannursini (Studentesca Rieti A. Milardi) nel giavellotto, entrambe al secondo posto nelle graduatorie nazionali. Da seguire infine, sempre in chiave podio, Cecilia Rinaldi (Studentesca Rieti Andrea Milardi) nelle prove multiple e Giada Loreti (Ludus Atl. Lib. Valmontone-Zagarolo) nella marcia. Una squadra pronta a farsi valere anche stavolta.

 

TV E STREAMING: la due giorni di gare sarà visibile in DIRETTA STREAMING su www.atletica.tv. Una sintesi della manifestazione verrà trasmessa in differita su RaiSport.

GLI ISCRITTI

ORARIO aggiornato al 4 ottobre

 

S.P.

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate