Criterium ragazzi: che spettacolo al Rosi

11 Ottobre 2020

U14: una festa all'Acquacetosa. Al maschile vince Atletica Frascati, al femminile le Fiamme Gialle Simoni. Incoronati i campioni regionali e spazio anche alle lunghe distanze in vista di Modena

 
di Lorenzo Bufalino

Pomeriggio intenso di gare allo stadio Paolo Rosi, teatro del criterium regionale ragazzi/e. I giovanissimi dell’atletica laziale si sono sfidati in chiusura di stagione per i titoli regionali e per i titoli a squadre che quest’anno vanno all’Atletica Frascati tra i ragazzi e alle Fiamme Gialle Simoni tra le ragazze. Protagonista assoluto Kyan Escalona (ASD Roma Kronos) che fa doppietta nel quadruplo e nei 200 ostacoli. A premiare i vincitori il presidente di FIDAL Lazio, Fabio Martelli. La grande prestazione di giornata arriva in campo assoluto nei 3000 siepi dove Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle) corre in solitaria in 8:35.05. Spazio, infatti, anche agli atleti più grandi in vista di Modena. 

RAGAZZI – Nella classifica finale per squadre vince l’Atletica Frascati con 88.5 punti davanti Fiamme Gialle Simoni e ASD Roma Kronos. Nella velocità vince e domina i 60 metri Mattia Giorgio Pellizzaro (Fiamme Gialle Simoni) che sfiora il muro degli 8” con 8.09. Prova la doppietta il giovane con i 200 ostacoli ma è un grande Kyan Escalona (ASD Roma Kronos) a portarsi a casa la vittoria con 27.86, proprio davanti a Pellizzaro. Escalona poi tira fuori la migliore prestazione di giornata nel quadruplo dove vola a 14,41, nella serie che vede anche altri due salti sopra i 14 metri.

Nei salti vittoria per Riccardo Salusest (Studentesca Milardi) con 1,40 nell’alto e Gabriele Congionti (Atletica Tor Tre Teste) nel lungo con 4,47. Nel mezzofondo vince il favorito dei 600 metri Giacomo Barbuto (Atletica Frascati) che con il tempo di 1:37.99 porta punti pesanti per la vittoria del proprio club. Nel lancio del vortex invece grande spallata per Leonardo Di Mugno (Atletica Frascati) che lancia a 50,95. Nella staffetta ad avere la meglio è il quartetto delle Fiamme Gialle Simoni con Alessandro Ardizzone, Lorenzo Ardizzone, Damiano Pavone e Mattia Pellizzaro. Vittoria con il tempo di 54.64.

RAGAZZE – Al femminile invece a vincere la classifica per società sono state le Fiamme Gialle Simoni con 97.0 punti, davanti a Studentesca Milardi e Atletica Frascati. Lotta aperta fino alla fine tra le squadre racchiuse in meno di dieci punti. Nella gara dei 60 metri la più veloce è stata Laura Stella Varesi (Studentesca Milardi) che vince in 8.63 con cui ha la meglio per millesimi di Alessandra De Nora (Fiamme Gialle Simoni) seconda con lo stesso tempo. Negli ostacoli la spunta Greta Tosti (Fiamme Gialle Simoni) che dalla seconda serie sfoggia il 30.68 con cui stravince la gara.

Nei 600 metri protagonista attesa è stata Myriam Tofi (Atletica Tirreno Civitavecchia) che conclude all’oro con 1:44.95. Nelle pedane dei salti vittoria nel lungo per Elena Sofia Paris (Studentesca Milardi) con 4,13 mentre la stessa Paris è seconda nell’alto vinto da Sofia Iacoangeli (Atletica Frascati) con un buon 1,45. Nel quadruplo il salto più lungo è stato quello di Aurora Antonini (Fiamme Gialle Simoni) con 11,57. Nelle pedane dei lanci invece vince il vortex Beatrice Daly (Fiamme Gialle Simoni) unica a supera i 40 metri con 41,42. Nella staffetta 4x100 ragazze le più veloci sono state le atlete dell’Area LBM Sport Team che vince con Vittoria Ferrari, Irene Maestri, Olivia Pieralli ed Elisabetta Fiorenza.

ASSOLUTI – Nella prima gara della serata romana dedicata agli assoluti, Ahmed Abdelwahed (Fiamme Gialle) in solitaria, corre i 3000 siepi in 8:35.05 nella sua prima gara stagionale sulla distanza. Ottima prestazione per il nazionale assoluto che quest’anno si era dedicato soprattutto ai 1500 metri dove era sceso sotto il muro dei 3:40. Nella gara più corta, quella dei 2000 dedicata agli allievi, centra il minimo Alessio Fabri (RCF Roma Sud) che segna il personale con il tempo di 6:33.63. Al femminile vittoria nei 1500 metri Arianna Bella (Roma Acquacetosa) vince lo scontro con Elisa Giuseppetti (ACSI Italia Atletica). Per le due finaliste degli 800 ai campionati italiani promesse di Grosseto, tempi rispettivamente di 4:37.57 e 4:40.15. 1500 uomini invece vinto dall’abruzzese Manuel Di Primio (Atletica Gran Sasso) davanti al laziale Alexandru Ciumacov secondo in 3:56.06. Nei 3000 metri conferma ancora per Luca Zanetti (Atletica Futura Roma) ancora sotto gli 8:30 con 8:28.36, e per Tommaso Toppi (Studentesca Milardi) anche lui sui tempi del 3000 metri corso a Rieti una settimana fa.

(per le foto si ringrazia Moreno Saddi)


File allegati:
- RISULTATI
- CLASSIFICHE

La premiazione di società delle Ragazze | Foto Saddi


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate