Cross e Mezza più forti della pioggia

31 Ottobre 2018

Ciumacov e Ferrari vincono alla Tor Tre Teste Cross Country, Minici e Berardinelli alla Mezza Maratona del Lago di Vico


 

di Moreno Saddi

Le sfide sotto le intemperie premiano Ciumacov e Ferrari alla Tor Tre Teste Cross Country, Minici e Berardinelli alla Mezza Maratona del Lago di Vico. Alcune manifestazioni sono state annullate per le annunciate cattive previsioni, come la “Maratonina delle Castagne” a Rocca di Papa, già rimessa in calendario per domenica 4 novembre. Le altre gare che andiamo a pubblicare, non sono rimaste indenni da pioggia e vento, ma comunque sono state portate a termine.

ROMA - Il Parco di Tor Tre Teste accoglie la manifestazione campestre denominata Tor Tre Teste Cross Country 2018, alla sua seconda edizione. Valida anche come Campionato Regionale A.S.I. di Cross la gara di 6 km, con partenza nella zona del laghetto, si è sviluppata tutt’attorno all’Acquedotto Alessandrino, tre giri da due chilometri da percorrere. Sono stati 100 gli atleti in rappresentanza di 29 società che hanno sfidato ogni turbolenza possibile, d'altronde come ogni campestre vera che si rispetti! Organizzazione a cura della società La Sbarra & i Grilli, che ha perfettamente gestito l’evento tramite i suoi addetti, con gli apripista in bicicletta sul percorso, permettendo a tutti di correre in tutta sicurezza.

Da menzionare la nutrita partecipazione della società Romatletica Footworks, recente vincitrice dello scudetto femminile ai CDS Master su Pista e la presenza dell’atleta nazionale polacca Aneta Kazmarek, due volte medaglia d’argento ai Campionati Europei Indoor (2002 e 2007) con la 4x400. Il vincitore assoluto è la Promessa della RCF Roma Sud, Alexandru Ciumacov, tempo finale 19:35 con una media di 3’15” km/h, al secondo posto il compagno di squadra Nicolas Pavoni, in 19:40, terzo Luca Tassarotti (SMAC Liberty), dopo aver fatto una gara tutta all’attacco, chiude in 20:02. Per quanto riguarda le assolute, vince la Junior Flavia Ferrari (Atl. Rieti Studentesca A.Milardi), in 22:42 con una media di 3’47 km/h, dopo un lungo spalla a spalla con Marta Castelli (ACSI Italia Atl.), seconda in 23:26, terza Antonella Faiola (Romatletica Footworks), in 23:42.

RONCIGLIONE (Viterbo) – E’ il lago di Vico, paesaggio naturalistico e meraviglioso ad ospitare la XI edizione della Mezza Maratona del Lago di Vico, organizzata dal Forhans Team, sotto il patrocinio della Fidal Lazio e del C.S.I. La partenza avvenuta dall’area attrezzata di Riva Verde, ha visto una massiccia partecipazione di oltre 800 atleti che hanno sfidato anche qui pioggia e vento.

Il presidente Gianluca Calfapietra commenta così: "Sarebbe inutile dire che le condizioni del tempo ci sono state avverse, ma mi piace sottolineare che ho comunque visto gente che arrivava con il sorriso, molti atleti ci hanno scherzato sopra, non ho visto musi lunghi, ma divertiti e soddisfatti di essere arrivati al traguardo chiudendo una stagione di gare importante. Sicuramente molti erano infreddoliti, ma gli abbiamo fatto trovare un the caldo all’arrivo. Il ringraziamento maggiore per noi è stata la manifestazione di molti iscritti di tornare a correre il prima possibile". Oltre alla mezza maratona, ci sono state altre due gare, la Stracittadina di 9 km e la non competitiva Fit Run, aperta a tutti. Anche questa manifestazione aderisce alla campagna nazionale sulla sensibilizzazione alla prevenzione del tumore al seno; con un gazebo informativo, presieduto da medici dell’ASL di Viterbo e addetti dell’Associazione Aman che assiste e cura i malati Neoplastici. Tra i podisti anche il sindaco Mario Mengoni: "Da partecipante, ribadisco che correre immersi nella natura rigogliosa del nostro lago è un’emozione indescrivibile, anche quando piove e condividerla con così tante persone che amano lo sport rende tutto più incredibile. Non è stato facile macinare così tanti chilometri bagnati, ma la soddisfazione di tagliare il nastro del traguardo vale ogni sforzo!". Veniamo ai vincitori: sono gli atleti della "Piano ma Arriviamo" a monopolizzare i primi due posti, con Giuseppe Minici che ferma il cronometro a 1h15:57, con un solo secondo di scarto su Alessio Biagioni, terzo è Marius Dijokas (Runcard), in 1h18:04. Per le donne, vittoria di Loredana Berardinelli, con l’ottimo tempo di 1h27:43, al secondo posto Roberta Boggiatto, in 1h34:18 entrambe del GS Bancari Romani, terza Carla Mazza (Piano ma Arriviamo), in 1h34:48.



Condividi con
Seguici su: