Mondiali: 4x400, la finale resta a 22 centesimi

12 Agosto 2017

Il quartetto azzurro con Chigbolu, Spacca, Grenot e Folorunso corre la batteria in 3:27.81, prima staffetta esclusa dal passaggio del turno


 

di Alessio Giovannini
interviste di Anna Chiara Spigarolo

La 4x400 donne dell'Italia è la prima delle escluse dalla finale dei Campionati del Mondo di Londra. Maria Benedicta Chigbolu, Maria Enrica Spacca, Libania Grenot e Ayomide Folorunso chiudono al quinto posto in 3:27.81 la seconda batteria vinta dalla Giamaica (Le-Roy, McLaughlin-Whilby, Gordon e McPherson) in 3:23.64 su Nigeria (3:25.40), Germania (3:26.24) e Polonia (3:26.47). Le azzurre del quartetto record di Rio 2016 (3:25.16) restano a 22 centesimi dall'ultimo tempo di recupero, il 3:27.59 della Francia. Miglior crono della mattinata è quello degli USA firmato da Quanera Hayes, Kendall Ellis, Shakima Wimbley e Natasha Hastings: 3:21.66 ovvero la migliore prestazione mondiale stagionale. In attesa delle gare di marcia di domani, il Mondiale azzurro su pista e pedane dello stadio è purtroppo già finito con un giorno di anticipo. 

IL RACCONTO - La prima frazione è affidata a Maria Benedicta Chigbolu che punta a riscattare l'opaco risultato della gara individuale. La tricolore assoluta del giro di pista viaggia in terza posizione lanciando poi il turno di Maria Enrica Spacca. L'abruzzese trapiantata a Rieti si conferma donna-staffetta e con la solita grinta aggancia il quarto posto. Intanto, dietro di lei, intorno ai 150 metri, la bahamense Amertil finisce a terra scompigliando un po' le retrovie. Tocca ora alla bicampionessa europea Libania Grenot che, però, non sembra avere nelle gambe quella brillantezza che tante volte ha fatto la differenza. Nel finale la panterita subisce anche il sorpasso della polacca Dabrowska e così Ayomide Folorunso deve iniziare l'ultima frazione in quinta posizione. Purtroppo l'oro europeo under 23 dei 400hs non riesce a ricucire il gap con la Polonia che guadagna il quarto posto e la promozione in finale in 3:26.47. Italia quinta in 3:27.81, non abbastanza per l'ammissione all'ultimo round di domani.

“Sapevamo che ci voleva un crono nell’ordine dei 3:27 – esordisce la Spacca –. In call room eravamo molto convinte e siamo scese in pista determinate a prenderci questa finale. All’Olimpiade di Rio siamo andate in finale con il record italiano, e volevamo ripeterci. Io ho cercato di stare incollata al gruppo il più possibile”. Continua la Chigbolu: “Il cambio con Enrica è stato buono, io ho cercato di non sbagliare, volevo rifarmi dalla gara individuale. Abbiamo cercato di agguantare questa finale correndo lo stagionale ma non è bastato, siamo la prima squadra esclusa. È un dispiacere”. Prosegue la Grenot: “Con la mia forma attuale non potevo fare di più, ho dato il massimo. Siamo una bella squadra”. Conclude la Folorunso: “Siamo arrivate a un passo dalla finale. Abbiamo dato tutto il nostro meglio: a volte basta, questa volta no”.

4x100: ANCHE BOLT IN BATTERIA - Tutti gli occhi sono per Usain Bolt, al via di un turno eliminatorio nella staffetta 4x100 come non era mai accaduto finora in una rassegna globale. Il fulmine giamaicano taglia il traguardo in 37.95, davanti alla Francia di Christophe Lemaitre (38.03), ma il crono più veloce arriva dalla precedente batteria con 37.70 per gli Stati Uniti, che schierano già i primi due della gara individuale: Justin Gatlin in seconda frazione e Christian Coleman in quarta, per lasciarsi alle spalle la Gran Bretagna (37.76). Anche al femminile, con Allyson Felix in squadra, il quartetto a stelle e strisce fa segnare il miglior tempo di 41.84 sulle padrone di casa (41.93) e sulla Svizzera (record nazionale di 42.50). Non è stato un caso isolato il successo primaverile della Germania nelle World Relays, perché le tedesche riescono a sconfiggere nuovamente la Giamaica conquistando la propria batteria in 42.34 contro 42.50. Chiusura di mattinata con la 4x400 maschile: vittoria parziale degli Stati Uniti (2:59.23) e sorprendente eliminazione del Botswana che paga anche un disastroso ultimo cambio.

RISULTATI/Results - FOTO/Photos - ORARIO/Timetable - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - CALENDARIO AZZURRI IN GARA - TEAM GUIDE CON TUTTE LE SCHEDE DEGLI AZZURRI - I MONDIALI IN TV - LE PAGINE IAAF SUI MONDIALI

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: