Furlani d'oro, argenti Forte e Manfredi

10 Giugno 2018

A Jesolo quattro medaglie nella giornata conclusiva dei Campionati del Mediterraneo under 23. La reatina 1,86 nell'alto, il triplista romano 16,47, doppio secondo posto dello sprinter su 200 e 4x100. Carnevale quarta nel peso


 

Un’altra grande giornata a Jesolo per i colori laziali ai Campionati del Mediterraneo under 23. Dopo i tre argenti e i due bronzi di ieri, oggi è arrivata la medaglia d’oro: se l’è messa al collo Erika Furlani nell’alto con un salto a 1.86. Argenti sono arrivati da Simone Forte nel triplo e da Thomas Manfredi nei 200 e con la 4x100. Quarta Martina Carnevale nel peso.

I RISULTATI DI JESOLO - IL RACCONTO DELLA PRIMA GIORNATA

COLLEZIONE FURLANI - Rischiamo di perdere il conto delle medaglie. L’ennesimo podio giovanile internazionale di Erika Furlani matura al Picchi di Jesolo a una settimana dal titolo italiano under 23 di Agropoli. Il bronzo europeo under 23 comincia pure a riaffacciarsi su misure di valore con l’1,86 di oggi, domato al terzo tentativo dopo un percorso netto a 1,71, 1,76, 1,80, 1,83. L’asticella si solleva fino a 1,91, sbagliato tre volte, ma l’appuntamento è rimandato per la campionessa italiana assoluta in carica, la 22enne delle Fiamme Oro che vive a Rieti e si allena con papà Marcello, mamma Kathy Seck e i fratelli minori Luca e Mattia anch’essi promettenti saltatori. La concorrenza proponeva l’1,80 della croata Ascic e l’1,76 della spagnola Fernandez.

VIDEO | IL SALTO A 1,86 DI ERIKA FURLANI A JESOLO

FORTE D’ARGENTO - Il triplo parla francese a Jesolo con il primato dei campionati di Mouyabi (16,72/+1.6), al quale il Simone Forte odierno non riesce ad opporsi fino in fondo. Il romano delle Fiamme Gialle si accontenta - si fa per dire - del 16,47 (-0.3) che raggranella il secondo posto, a una settimana dal funambolico 16,73 di Agropoli. Prova a impensierirlo il turco Ozupek che però si ferma a 16,39 (-0.1).

MANFREDI C’È - Aveva il secondo tempo di qualificazione e lo conferma in finale. Bell’argento di Thomas Manfredi con 21.13 (+0.3) nei 200. Meglio del romano dell’Acsi Campidoglio Palatino seguito da Gianni Lucarelli fa soltanto il francese Renard (21.10) ma questa medaglia consolida il periodo magico di Thomas, già argento tricolore under 23 dietro il lombardo Tanzilli (che oggi invece finisce terzo in 21.22) e campione italiano universitario. E in chiusura di programma, l'argento diventa bis in staffetta 4x100 con Antonio Moro, Nicholas Artuso e Alex Zlatan, con Manfredi in terza frazione: il display recita 39.89, imprendibile la Francia (39.72) del fenomenale Golitin (ieri 10.07 sui 100).

CARNEVALE QUARTA - La campionessa italiana under 23 del peso Martina Carnevale (Studentesca Andrea Milardi) è quarta nel peso con 14,90 in una gara che vedeva in pedana la forte turca Emel Dereli (oro in 18,12), bronzo europeo assoluto in carica.

naz.orl.



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate