Grande Lazio a Fidenza: secondo posto!

10 Giugno 2018

Successo per la Lombardia nel Memorial Pratizzoli. Rappresentativa laziale under 16 avanti di mezzo punto sull'Emilia Romagna. Quattro vittorie individuali: Borghesi e Terrinoni nei 2000, Morseletto nel lungo, Benedetti nel peso 


 

Ancora grande Lazio con le rappresentative dopo il quarto posto del Brixia Meeting con gli allievi. La squadra della categoria cadetti al V Trofeo “Città Di Fidenza” dimostra di essere ancora tra le migliori regioni d’Italia. Il Memorial Pratizzoli 2018 va ancora alla Lombardia con 353.0 punti ed è ottimo il secondo posto della rappresentativa laziale con 328.5 punti. Al terzo posto l’Emilia Romagna con 328.0 punti. Successi individuali per Benedetta Benedetti nel lancio del peso, Federico Morseletto nel lungo, Dennis Borghesi e Sofia Terrinoni nei 2000. Podi invece per Ulisse, Giampaolo, staffetta 4x100 cadetti, Spalletta, Cappiello e Gioia.

I RISULTATI DI FIDENZA - LE CLASSIFICHE PER RAPPRESENTATIVE - IL MEDAGLIERE

IN PISTA — Gare di sprint iniziate con gli 80 cadetti dove per i colori laziali correva Jacopo Capasso (Studentesca Milardi) rallentato da una brutta partenza ma capace con il suo lanciato di recuperare sugli avversari. Alla fine il cronometro per il laziale si ferma a 9.39, nuovo primato personale e nono posto in gara. Tra le cadette a difendere la rappresentativa c’era Sara Cirillo (Fiamme Gialle Simoni) che non è riuscita ad esprimersi ai suoi livelli arrivando 17° con 10.49. Meglio di lei ha fatto Aurora Brugnoli (Fiamme Gialle Simoni) che ha corso individualmente ed è arrivata quinta con 10.29. Angelo Ulisse (Fiamme Gialle Simoni) nei 300 parte molto bene ed esce sul rettilineo finale in prima posizione. Peccato per gli ultimi metri dove la sua corsa perde di concretezza e viene sorpassato dal ligure Marco Zunino che vince così la gara davanti ad Ulisse, 36.13 per il secondo posto. Al femminile Federica Pansini (Fiamme Azzurre Giovani) ha corso nella migliore delle tre serie. La romana partita bene ha subito la corsia esterna e nel finale non è riuscita a stare dietro alle avversarie.

Alla fine è arrivata ottava con il tempo di 42.08. 

La prima gara di mezzofondo è stata quella dei 1200 siepi cadetti dove c’è stata una condotta di gara molto coraggiosa di Valerio Spalletta (Villa Gordiani-G.Castello) che ha preso subito le redini della competizione nei primi metri. Il romano ha provato ad andarsene al gruppo ma gli inseguitori solo nel rettilineo finale lo hanno ripreso e superato facendolo scendere al terzo posto con il tempo di 3:27.29, per 2 centesimi anche record personale. Nei 1200 siepi al femminile Ambretta Guerra (A.S.D Atletica Frascati) riesce a districarsi bene nella gara tattica impostata dalle migliori. La rappresentante del Lazio nell’ultimo giro si fa vedere dietro le prime tre atlete e con una buona progressione finale si aggiudica il quarto posto con il tempo di 4:03.11, anche per lei nuovo personale. Nei 1000 metri, tra i cadetti, Alessandro Di Loreto (Studentesca Milardi) non riesce sin dall’inizio ad entrare nel vivo della gara dove arriva tredicesimo con 2:50.31. Carlotta Mosca (Fiamme Gialle Simoni) nei 1000 cadette subisce il caldo, come molti degli atleti, e da possibile protagonista arriva dietro in nona posizione con 3:11.22. Nei 2000 Lazio grande protagonista con le vittorie dei due atleti delle Fiamme Gialle Simoni Dennis Borghesi e Sofia Terrinoni. Gara molto simile per entrambi con il primo che fa uno scatto imperioso ai 250 metri dalla fine dove allunga il gruppo e vince sul photofinish con il nuovo grande personale portato a 5:56.61. Tra le cadette la Terrinoni entra subito tra le 6 di testa e nell’ultimo 200 di gran carriera scatta per poi dare l’allungo finale a ridosso del traguardo. Per lei il cronometro si ferma a 6:41.62, personale anche per lei.

Negli ostacoli alti Damiano Dentato (Atl. CastelGandolfo-Albano) non migliora il suo tempo di accredito di 13.95 e finisce in ottava posizione con 14.21/+1.0. Negli 80 ostacoli cadette era presente per il Lazio Giulia Ginulfi (Atl. CastelGandolfo-Albano) che incappa in una giornata no chiudendo in decima posizione con il tempo di 12.80/+0.3.

Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni) è stato il primo laziale a salire sul podio al Memorial Pratizzoli.

Il romano è rimasto sempre nel duo di testa e si è arreso solo all’ultimo giro del favorito Emiliano Brigante. Il laziale chiude secondo con il tempo di 13:12.52, suo nuovo record personale. Nei 3 km di marcia femminile la portacolori della rappresentativa laziale Giada Loreti (Ludus Atletica) arriva quinta con 15:30.65, in una gara fortemente influenzata dalle alte temperature che ci sono state nella giornata a Fidenza. 

Nelle staffette ottimi cambi per i cadetti che con Perigli, Capasso, Morseletto ed un super Ulisse nell’ultima frazione, riescono a ottenere il secondo posto dietro al Veneto con il tempo di 43.75. Le cadette nell’ultimissima gara di giornata arriva con Sara Anselmo, Sara Cirillo, Aurora Brugnoli e Federica Pansini in sesta posizione con 49.75.

IN PEDANA — Nelle pedane dei salti grande vittoria per Federico Morseletto (ASD Romaatletica Footworks) che nel salto in lungo mette tutti d’accordo con il miglior salto a 6,52. Nell’alto cadette c’era Miryam Liguori (Fiamme Gialle Simoni) che supera l’1,54 che la fa piazzare in sesta posizione. Nell’alto maschile Riccardo Mainiero (Esercito Sport&Giovani) non va oltre l’1,60 e si deve accontentare del tredicesimo posto. Paga forse l’emozione della prima rappresentativa Sara Paolucci (Studentesca Milardi) nel salto in lungo dove rimane ben al di sotto del proprio record personale. La reatina si ferma a 4,71 con cui arriva decima nella classifica finale.

Dalle mani di Benedetta Benedetti (Atl. CastelGandolfo-Albano) arriva un'altra vittoria individuale: stravince il getto del peso con la misura di 14,01. Festa anche per Alessio Cappiello (Fiamme Gialle Simoni): 52,09 nel giavellotto, terzo posto e personale. Altro podio è arrivato nel martello cadetti con Gino Gioia (Fiamme Gialle Simoni) con un solo lancio valido, il terzo, a 49,90 per il terzo posto. Nel giavellotto cadette ancora un ottimo risultato per i laziali con il quarto posto per Melania Castello (Fiamme Gialle Simoni) che va vicina al personale con la misura di 37,87. Nel getto del peso Edoardo Perigli (Studentesca Milardi) lancia il suo attrezzo a 13 metri tondi tondi con cui arriva in nona posizione. Nel martello cadette Cleo Rocchi (Fiamme Gialle Simoni) arriva quarta ai piedi del podio, lanciando il suo attrezzo a 44,57. 

Lorenzo Bufalino


La premiazione del Memorial Pratizzoli a Fidenza


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate