Grande marcia a Caracalla

04 Marzo 2018

Giornata di marcia a Roma con i titoli italiani di 20 km, il CdS di marcia ed il Trofeo Lazio.


 

E’ tornata la grande marcia per una domenica a Caracalla, lo spettacolo tra la storia di Roma lo hanno dato questa mattina i tanti atleti accorsi per i Campionati italiani di 20km in abbinamento alla seconda prova del CdS di marcia, a cui si sono aggiunti anche i giovani partecipanti del Trofeo Lazio di marcia.

Un’edizione particolare quella odierna, in ricordo della recente scomparsa di Cristiana Pellino, grande interprete della marcia nazionale così come la compagna ed amica Annarita Sidoti, volata via anche lei troppo presto ed a cui oggi era dedicato uno speciale trofeo. Cristiana Pellino è stata ricordata con commozione in apertura di manifestazione da atleti e pubblico presente, compresi i tanti amici della Kronos Roma, la storica società romana cresciuta con la marcia e peraltro nelle vesti di organizzatrice quest’oggi.

Dal punto di vista agonistico i titoli nazionali assoluti sono adnati a Massimo Stano ed alla portacolori dell’Esercito Valentina Trapletti, primi al traguardo in 1h21:02 e 1h32:15, staccando di circa un minuto gli inseguitori alle loro spalle. Il secondo posto al maschile è andato a Federico Tontodonati (Aeronautica), mentre tra le donne si è ancora messa in evidenza Eleonora Dominici (Acsi Italia), promessa che conquista la seconda piazza in 1h33:33, solo un secondo peggio del personale siglato lo scorso anno a Bydgoszcz.

Tra gli juniores buon quarto posto per Emanuele Romanzi (Fiamme Gialle Simoni) al traguardo in 1h37:03, bene poi sui 10 km Allievi Fernando Arcangeli (Atletica Futura Roma), 9° in 50:23, mentre le migliori allieve laziali sono state Giulia Mezzanotte (Studentesca Rieti Andrea Milardi) e Ilaria Migliardi (Fiamme Gialle Simoni) rispettivamente al 13° e 14° posto, con 57:25 e 58:04.

Tra i Cadetti uno splendido primo posto lo ha ottenuto Diego Giampaolo (Fiamme Gialle Simoni) a coprire i suoi 6km in 28:43, una manciata di secondi meglio del pugliese Pietro Notaristefano e del livornese Claudio De Santis. Gara più complicata tra le cadette per Giada Loreti (Ludus Atl. Lib. Valmontone-Zagarolo) settima in 21:24 nella prova dominata dalla portacolori dell'Atletica Livorno, Giada Traina, vittoriosa in 20:13. Nono posto per Miriam Franco (Fiamme Azzurre) sulle linea di arrivo in 21:45.

Nelle classifiche per società spicca il primo posto allieve delle Fiamme Gialle Simoni (terze con gli allievi e quarte con gli juniores), con l’Aeronautica Militare a comandare la classifica uomini, e con Esercito e Acsi Italia ad inseguire le trentine dell’US Quercia Trentingrana tra le donne.

Per il Trofeo Lazio di marcia e “Fulvio Villa”, dopo le partecipate prove sui mini circuiti per le categorie Esordienti, le gare sui 2000 metri per la categoria Ragazzi/e hanno visto duellare alcuni dei migliori interpreti della Penisola. Al maschile la vittoria è andata a Andrea Di Carlo (Esercito Sport&Giovani), tenace nel tener testa al genovese Cristian Improta battuto per soli due secondi con 10:06, con l’altro laziale Antonello De Oratis (Esercito Sport&Giovani) terzo in 10:09. Tra le ragazze successo chiaro per la pugliese Mariangelo Pappadà, con Sofia Santilli (Atl. Cecchina) migliore delle laziali e quarta al traguardo in 11:19.

Nel corso della mattinata c’è stato spazio poi per le Scuole CR Lazio, impegnate con i loro giovani atleti nella classica staffetta 2x400-2x600-2x800 che ha visto imporsi la squadra dei Marmi, su Tor Tre Teste e Paolo Rosi, tra gli applausi del pubblico ed l’immancabile entusiasmo dei giovani protagonisti.

TUTTI I RISULTATI (CdS MARCIA e ITALIANI 20KM)

TUTTI I RISULTATI (Trofeo Lazio)


La premiazione delle staffette Scuole CR Lazio


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate