Kabangu, Barbieri, Groos e Dentato tricolori

14 Febbraio 2021

Altre 13 medaglie nel day 2 dei Tricolori indoor U18 Ancona. 4 ori: due nei 400, nei 60hs e nei 200. Studentesca prima tra i maschi e seconda tra le femmine, Fiamme Gialle Simoni terze tra le U18

 
di Christian Diociaiuti

Nel day2 dei Tricolori indoor allievi, il Lazio porta a casa altre medaglie dopo le 8 del sabato. Campioni italiani sono Gloria Ngalula Kabangu di ACSI Italia Atletica nei 400; doppietta nel doppio giro con la vittoria di Luca Barbieri dell'ACSI Campidoglio Palatino. Sorrisi d'oro anche nei 60hs con Damiano Dentato, ostacolista della Studentesca, e Daniele Groos di Atletica Futura Roma nei 200. Argento a Giacomo Catalano, sempre nei 400 per ACSI Italia Atletica, Mario Roani (Nissolino Intesatletica) nei 1500, Federico Bonanni nell'asta (Studentesca) e Mattia Furlani nell'alto (Studentesca) oltre alle 4x1 di Kronos Roma tra i maschi e Studentesca tra le femmine. Bronzo a Camilla Antonipieri (bis nell'asta, Fiamme Gialle Simoni), Lorenzo Lise (ACSI Campidoglio Palatino) nei 60 hs, Matilda Cinti (Studentesca) nel triplo. Classifiche di società: al maschile scudetto indoor alla Studentesca; quinta la ACSI Campidoglio Palatino, sesta Esercito Sport&Giovani, decima Fiamme Gialle Simoni. Al femminile scudetto a Bracco, seconda la Studentesca; terza Fiamme Gialle Simoni, sesta ACSI Italia Atletica.

Più tardi il riassunto di FIDAL Lazio a cura di Lorenzo Bufalino. 

RISULTATI - LE FOTO (di Francesca GRANA/FIDAL) - IL RACCONTO DEL DAY1

Il racconto

Staffette: tra i maschi, con la squalifica della Studentesca, titolo alla Sisport nella 4x1 maschile e seconda la Kronos Roma in 1:34.70 grazie a Alessio Stelluto, Andrea Magurano, Stefano Litta e Marco Baudo. Al femminile Studentesca seconda con Valentina Laureti, Lavinia Paoletti, Ludovica Greco e Camilla Duri. Crono a 1:42.99. Quarte le Fiamme Gialle Simoni. 

Salto con l'asta. Camilla Antonipieri (Fiamme Gialle Simoni) di bronzo con 3,55 (bis rispetto a un anno fa) nella gara vinta da Great Nnachi (Cus Torino) a 4,01. 

60hs. Al maschile finale e titolo per Damiano Dentato (Studentesca): 7.79 in qualificazione, 7.80 in finale per staccare tutti e vincere, a 4 centesimi dal personale di 7.76. All'epilogo di questa gara Lorenzo Lise (ACSI Campidoglio Palatino) 8.23 in qualificazione e 8.19 per il terzo posto. Anche Federico Bonanni (Studentesca) in finale con 8.28 della qualificazione e un 8.20 per il quarto posto. Al femminile in finale Elena Vergaro (Alto Lazio), che in qualificazione chiude con 8.84 ed è quarta in Italia tra le U18 con 8.79.

Finale anche per Denise Iagnocco (Nissolino Intesatletica) con 9.02 in qualificazione e l'ottavo posto in finale con 9.07.

200. Campione italiano è Daniele Groos (Atletica Futura). Il 2005 con 22.13 si migliora (archiviato il 22.48 di quest'anno) e mette al collo la prima medaglia da allievo dopo esser stato in evidenza alle recenti uscite cadetti con la maglia del Lazio. In finale B, secondo posto per Eduardo Longobardi (Fiamme Gialle Simoni), con 22.81. Al femminile quarta Camilla Duri (Studenetsca), già argento nei 60: 25.16. In finale B, quarta Giulia Colonna (ACSI Italia Atletica) con 25.62. 

Salto triplo. All'ultimo salto, Matilda Cinti sorpassa di un centimetro la lombarda Chiara Santambrogio e balza sul podio: terza con 11,79 la portacolori della Studentesca Rieti. La 2004 si migliora di 38 centimetri nel personale al coperto. Nel triplo maschile, quinto posto per Nicolò Cannavale (Formia Atletica): 13,68. Gara vinta da Piazzini (Bergamostars) con 14,81. 

400 metri. Doppia gioia Lazio tra uomini e donne. Il primo titolo tricolore della giornata lo regala al Lazio Gloria Ngalula Kabangu di ACSI Italia Atletica: un altro miglioramento rispetto alla gara di ieri di qualificazione e corsa perfetta per il titolo. Crono che si ferma a 57.43. Nuovo PB e medaglia la collo. Succede a Federica Pansini, vincitrice dello scorso anno (e oggi junior). Al maschile, nel doppio giro, bella gara di Luca Barbieri che si aggiudica il titolo italiano con 49.64. Nuovo PB indoor (aveva 50.04). Ed è doppietta, nei 400 e per ACSI Campidoglio, tra gli uomini grazie all'argento di Giacomo Catalano (49.92), anche lui al personale. 

1500: Mario Roani si prende ancora l'argento, come lo scorso anno. Il mezzofondista di Nissolino Intesatletica corre in 3:59.60, nuovo PB al coperto di 5 secondi (migliorato anche il crono outdoor di 25 centesimi).

Salto con l'asta. Federico Bonanni (Studentesca) è argento: salta al primo colpo 4,30, 4,50, 4,60 e 4,70. Un errore a 4,80 e poi il tentativo di prendersi il titolo italiano a 4,85 nella lotta con Simone Bertelli che alla fine la spunta (Safatletica Piemonte) con 4,80. 

Salto in alto allievi. Mattia Furlani (Studentesca) secondo con 2,05 al secondo tentativo e tre errori a 2,07. Il reatino che detiene la MPI cadetti (2,10) col PB, si arrende a Edoardo Stronati (Pro Sesto) che fa registrare la nuova MPI a 2,15 e tre prove a 2,17.


Daniele Groos (Atletica Futura Roma) | Foto Grana/FIDAL


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate