La guida dei laziali a Tokyo: orari e gare

29 Luglio 2021

Inaugura Abdelwahed, poi tutti gli altri tra pista, pedana, staffette. Il gruppo dei laziali è folto e cerca le finali. Qui tutto quello che c'è da sapere sulle ''nostre'' Olimpiadi

 

Inizia l’avventura dell’atletica alle Olimpiadi. Dal 30 luglio all’8 agosto tutte le specialità, in pista e in pedana, animano Tokyo anche con i nostri azzurri. La squadra è formata da 76 atleti e molti di questi sono laziali. Ecco tutta la squadra che parte dalla nostra regione Le gare si possono seguire su Rai2, Eurosport e Discovery+. C’è sempre da ricordare che Tokyo è sette ore avanti rispetto all’Italia: sessione mattutina giapponese nel cuore della notte italiana, sessione pomeridiana a Tokyo e mattina/primo pomeriggio in Italia. FIDAL e FIDAL Lazio aggiorneranno costantemente sui risultati degli atleti azzurri a Tokyo.

LA SQUADRA ITALIANA - PROGRAMMA ORARIO - ISCRITTI - GLI AZZURRI IN GARA - STATISTICS HANDBOOK - TUTTE LE NOTIZIE - IL SITO DEI GIOCHI OLIMPICI - IL SITO DI TOKYO 2020 - DOWNLOAD (pdf) - TOKYO 2020, MEDIA GUIDE DELL’ATLETICA AZZURRA

Ad inaugurare la settimana olimpica, il 30 luglio, dell’atletica ci pensa Ahmed Abdelwahed: l’atleta romano delle Fiamme Gialle sarà in gara alle 2.30 italiane nei 3000 siepi per la qualificazione: cerca la finale del 2 agosto. Alle 12.05 tocca, invece, a Dariya Derkach: la triplista dell’Aeronautica salta per la qualificazione, cercando di rientrare tra le prime otto (che si sfidano il 1° agosto alle 13.20). La 4x400 mista (assieme ai 10mila) chiude la prima giornata: alle 13 del venerdì possono scendere in pista diversi laziali nella qualificazione per la finale di sabato alle 14.35, a seconda della composizione dei quartetti. Per la 4x400 mista convocato il primatista italiano dei 400 Davide Re (Fiamme Gialle), l’unico under 20 della spedizione azzurra Lorenzo Benati (Fiamme Azzurre) e il già primatista de giro di pista, Matteo Galvan (Fiamme Gialle), Mariabenedicta Chigbolu, Raphaela Lukudo e Alice Mangione, queste ultime tutte atlete dell’Esercito.

Sabato 31 luglio Lazio tra asta e velocità: Claudio Michel Stecchi, il fiorentino delle Fiamme Gialle di casa a Castelporziano in gara per la qualificazione alle 2.40. Sogna la finale del 3 agosto a 12.20. Il 31 luglio, però, si corre forte: ecco le batterie dei 100 con Marcell Jacobs che dall’Acquacetosa (dove si allena con Paolo Camossi) assalta Tokyo. Appuntamento alle 12.45. Semifinale il 1° agosto alle 12.15, eventuale finale un paio d’ore dopo, alle 14.50. E nei 100 metri c'è un romano che corre per lo Sri Lanka: è Yupun Abeykoon, portacolori di Atletica Futura Roma, allenato da Claudio Licciardello e definito "l'uomo più veloce del sud-est asiatico" (leggi). 

E il 1° agosto (alle 3.45), scattano le batterie dei 400: c’è Davide Re (Fiamme Gialle) in gara (assieme a Edo Scotti). Caccia al pass per la semifinale del 2 agosto alle 13.05 (e l’eventuale finale del 5 agosto alle 14).

Il 2 agosto i 1500: Gaia Sabbatini, la teramana di casa a Roma con le Fiamme Azzurre, che bene ha fatto tra Golden Gala, Europei a squadre e U23, corre alle 2.35. Obiettivo entrare in semifinale, prevista il 4 agosto alle 12 italiane. Negli occhi il sogno della finale del 6 agosto alle 14.50. Alle 12.20 del 2 agosto, invece, ecco la primatista italiana del salto con l’asta: Roberta Bruni (Carabinieri) cerca un posticino tra le migliori otto. La finale è prevista alle 12.20 del 5 agosto.

Il 5 agosto, nella prima sessione giapponese, spazio alle 4x100: alle 3 in Italia in gara le donne, alle 4.30 gli uomini. Alle 15.30 e 15.50 del 6 agosto le finali. Qui ci sono da seguire (sempre secondo la composizione dei quartetti) eventualmente Marcell Jacobs e Zaynab Dosso. Ma il 5 agosto scatta anche la marcia (a Sapporo): nella 20 km prevista alle 9.30 italiane, seguiamo Massimo Stano (Fiamme Oro) e Francesco Fortunato (Fiamme Gialle), entrambi partiti da Castelporziano. Alle 12.25 italiane la 4x400 femminile in cui sono candidate a portare il testimone le tre ragazze dell’Esercito Chigbolu, Mangione e Lukudo ma anche la valdostana che spesso si allena a Rieti con Roberto Bonomi. Eleonora Marchiando. La giornata del 5 agosto (anche se in Giappone saranno le 5.30 del 6 agosto) la chiude la 50 km di marcia: anche in questo caso da Castelporziano (allenati da Patrizio Parcesepe) in gara Andrea Agrusti e il romano Marco De Luca.

Alle 9.30 del 6 agosto occhi puntati sulla 20 km femminile di marcia: c’è Antonella Palmisano. Fiore ricamato ben fissato sui capelli e giù di tacco e punta per la portacolori delle Fiamme Gialle. La giornata prosegue con la 4x400 uomini in cui i candidati sono Benati, Re e Galvan (le finali elle 4x400 ci sono il 7 agosto: donne alle 14.30, uomini alle 14.50).

Christian Diociaiuti




Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate