Marcia laziale, in 200 a Casal del Marmo

14 Gennaio 2018

Disputata a Roma la prima prova del Trofeo Lazio di marcia - “Fulvio Villa”.


 

Una festa prima di tutto, quella che più si addice ad un ambiente, quello della marcia laziale, che porta con sé sempre quella buona dose di familiarità e voglia di stare insieme riscontrabile in pochi altri contesti sportivi. La marcia ha vinto anche oggi, con oltre 200 partecipanti nello splendido contesto di Casal del Marmo, all’interno del Centro Sportivo della Polizia Penitenziaria. L’attenta organizzazione messa a disposizione da Fiamme Azzurre e CR Lazio ha consentito di portare a termine nel migliore dei modi la prima tappa del tradizionale Trofeo Lazio di marcia e Trofeo Fulvio Villa, evento che nell’arco dell’anno porterà la marcia di scena in tutta la regione.

E per l’occasione si sono già rivisti all’opera alcuni dei giovani talenti del movimento laziale, come Fernando Arcangeli (Atl. Futura) all’esordio tra gli allievi e autentico battistrada sui 5 km su strada riservati alle categorie maggiori. Una gara contro il cronometro che lo ha visto tagliare il traguardo con margine su tutti gli altri, chiudendo in 20:13.9, prestazione nettamente migliore del proprio personale sulla distanza in pista. Alle sue spalle il plotone delle Fiamme Gialle Simoni, con Daniele Benevieri secondo (20:41.3) e Filippo Antonio Capostagno (20:58.6) in terza posizione. Buone prove tra i master per Luigi Paulini (SM45 ASD Kronos Roma) e Massimo De Paoli (SM60 ASD Kronos Roma) primi di categoria e nel lotto dei migliori nella classifica assoluta.

(Foto R. Petrungaro)

Di rilievo anche la gara di Mario Angelini (SM70 Italia Marathon Club), Enrico Mariotti (SM80 Italia Marathon Club) e Nazzareno Proietti (SM85 GSD K42 Roma).

Al femminile sulla stessa distanza la junior Anthea Mirabello (Fiamme Gialle Simoni) ha trovato pane per i suoi denti nella pugliese Fatima Lotfi, prima  in 23:44.3 contro i 24:17.8 della laziale, mentre al terzo posto si è piazzata un’ottima Tatiana Zucconi (Romatletica Footworks Salaria Village) atleta master SF40, capace di 25:08.7. Sempre tra i master ottimo piazzamento per Daniela Ricciutelli (SF60 Liberatletica) 11^ assoluta con 29:05.9.

Tra i Cadetti sui 3000 metri su strada vittoria piuttosto netta per Francesco Biondini (Fiamme Gialle Simoni) in 20:05.9 sul compagno di squadra Ivan Giangaspero e su Marco De Francesco (Ludus Atl. Lib. Valmontone-Zagarolo). Nella prova femminile si è distinta ancora una volta Giada Loreti (Ludus Atl. Lib. Valmontone-Zagarolo), al successo in 20:37.4, staccando Miriam Franco (Fiamme Azzurre) e Verdiana Casciotti (Lib. Castelgandolfo-Albano).

Più combattuta la prova Ragazzi sui 2000 metri, dove Andrea Di Carlo (Esercito Sport&Giovani) trova lo spunto per avere la meglio sul compagno Antonello De Oratis, 10:22.7 contro 10:30.9, e su Edoardo Paci (Fiamme Gialle Simoni) in scia con 10:31.4. Anche tra le Ragazze vittoria decisa per una manciata di secondi, con Luna Demontis (Fiamme Gialle Simoni) a trionfare in 11:23.9 su Sofia Santilli (Atl. Cecchina Al.Pa) seconda in 11:29.8 e con Rachele Moscati (Fiamme Gialle Simoni) più staccata in terza posizione.

Tantissimi infine gli esordienti sulle prove da 400 metri su pista e da 1000 metri, il loro entusiasmo ha contagiato il pubblico presente tra incitamenti e applausi. Per la cronaca i successi sono andati a Lorenzo Gasperini (Area LBM Sport), Chiara Grassi (Fiamme Azzurre) tra i più piccoli, e Matteo Ricozzi (GSD Lib. San Cesareo) e Eleonora Massimi (GSD Lib. San Cesareo) sui 1000 metri.

TUTTI I RISULTATI


(Foto R. Petrungaro)


Condividi con
Seguici su: