Martelli: «Grazie ragazzi! Ora un nuovo progetto»

09 Luglio 2018

Grandi risultati agli Europei under 18 di Gyor, parla il presidente del CR Lazio: «Lavoro di gruppo e confronto tra tecnici, questo il segreto del movimento di base così vivace nell'atletica laziale»


 

Alla fine degli Europei under 18 di Gyor, trionfali per il Lazio con le medaglie di Benati, Gherardi e Cappabianca, e alla vigilia dei Mondiali under 20 di Tampere, il presidente del CR Lazio Fabio Martelli esprime il suo ringraziamento nei confronti dei ragazzi e sottolinea lo stato di salute del movimento di base del Lazio.

Ai recenti Campionati Europei under 18 di Gyor abbiamo esultato ed applaudito la nazionale e in particolare i ragazzi del Lazio che hanno indossato la maglia azzurra. Giovani atleti che hanno dato vita a giornate di bell’atletica, rappresentando il vertice di una movimento giovanile che da qualche anno è esploso nel CR Lazio. Lavoro di altissima qualità e professionalità svolto con il grande contributo di società, tecnici e famiglie a favore degli atleti. 

Questo però, non ci deve far fossilizzare soltanto sugli atleti di punta, ma farci riflettere sulla vivace base dell'atletica laziale, in prima pagina con continui risultati di crescita e pronta ad entrare nell'atletica internazionale del prossimo futuro.

Lavoro di gruppo, confronto tra tecnici e approfondimenti sul territorio sono e dovranno essere gli elementi fondamentali e trait d’union tra settore tecnico del CR Lazio, tecnici e tutte le società laziali, per dare il via ad un nuovo progetto tecnico, basato sul confronto e incontro tra tecnici ed atleti. Il punto focale dovrà essere quello di mettere l'atleta nelle migliori condizioni possibili di ben operare.

Un grazie particolare e sentito lo rivolgo a tutte le società che hanno contribuito a questo nuovo successo e ai tanti risultati degli ultimi anni, alle famiglie e ai tecnici che ogni giorno dedicano la loro passione a tanti giovani.

Fabio Martelli



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate