Palmaccio e Ulisse volano nella domenica del Rosi

19 Luglio 2020

1,78 nell’alto per la portacolori di Romatletica, il pontino fa suoi i 100 con 10.84. Lucia Pasquale vince i 400 mentre De Rosa si conferma tra i cadetti. Tutti i risultati

 

di Lorenzo Bufalino

Altra giornata di sole e vento allo stadio Paolo Rosi di Roma. Nella domenica del meeting regionale organizzato da FIDAL Lazio, Alessia Palmaccio vola nell’alto eguagliando il proprio PB con 1,78. Lucia Pasquale ancora incisiva dopo l’800 di ieri, vince i 400 mentre mentre Angelo Ulisse corre ancora forte i 100. Nel mezzofondo bene Elisa Bortoli che vince i 1500 e Valerio Spalletta nei 2000 siepi allievi. Menzione anche per Sabrina Urbano che va lunga nel triplo con e senza vento a favore mentre sempre tra i salti c’è il 4,90 di Orlandi nell’asta. Tra i cadetti si conferma la stella Davide De Rosa.

GRANDE PALMACCIO — Alla prima gara della stagione outdoor Alessia Palmaccio (Romatletica Footworks) dimostra di aver ripreso a pieno regime il suo anno che si era concluso momentaneamente con l’1,78 saltato ai campionati assoluti indoor. Palmaccio riparte proprio dalla stessa misura, 1,78, saltato alla seconda prova, che dimostra grande forma per l’atleta che adesso punterà a superare il muro del metro e ottanta.

PASQUALE SI CONFERMA — Tra le protagoniste del weekend c’è sicuramente Lucia Pasquale (ACSI Italia Atletica) che, dopo il bel 800 corso ieri con personale, corre oggi i 400 in 55.13, tempo che non migliora lo stagionale corso a Rieti ma che dimostra la buona forma dell’atleta dopo la gara del giorno prima.

VELOCITÀ — Le gare di velocità si sono aperte con i 100 femminili vinti da Francesca Romana Cattaneo (SS Lazio Atletica) che vola anche grazie al vento di +2.5 a 12.05 per vincere la gara. Tra i ragazzi a vincere è l’allievo Angelo Ulisse (Fiamme Gialle Simoni) che dopo il 22.28 di ieri nei 200, sfiora nuovamente il primato personale (10.81) con un buonissimo 10.84/+0.6 con cui supera il sempre ottimo Fabio Tardito (ACSI Campidoglio Palatino), secondo con 10.88.

400 maschili invece andati a Lapo Bianciardi (GS Avis Barletta) che supera con il tempo di 47.87, unico a scendere sotto i 48”; i laziali Thomas Manfredi (ACSI Campidoglio Palatino) secondo con 48.08 e Matteo Bianchini (Studentesca Milardi) terzo con 48.41.

MEZZOFONDO — Nelle gare di mezzofondo apertura con le siepi in cui va forte nella gara allievi dei 2000, Valerio Spalletta (RCF Roma Sud) che conclude la sua fatica in 6:12.66. Nella gara assoluta Tito Marteddu (Fiamme Gialle Simoni) ha la meglio con 9:27.80 del veloce Nicolas Pavoni (RCF Roma Sud) che alla sua prima apparizione su questa disciplina ferma il cronometro a 9:39.63. Nei 1500 donne Elisa Bortoli (Esercito) non avuto problemi a far valere il suo curriculum contro le atlete laziali. La forte mezzofondista del gruppo sportivo di stanza alla Cecchignola, corre in 4:22.30. L’azzurra precede le laziali Elisa Giuseppetti (ACSI Italia Atletica) e Arianna Bella (Roma Acquacetosa). Al maschile vince invece Daniele Marcelli (Roma Acquacetosa) con 4:01.71.

SALTI — Nei salti stagionale per Leonardo Orlandi (Studentesca Milardi) nel salto con l’asta, dove supera i 4,90. Bene nel triplo la romana Sabrina Urbano (Bracco Atletica) che vince con un 12,56 ventoso (+2.6) saltando anche con vento valido un buon 12,39/+1.4. Al maschile vince il triplo Ednaldo Di Giacomo (Roma Footworks) con 13,10/-2.6.

GIOVANILI — Ancora una volta grande protagonista tra i cadetti Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani). Il giovane mezzofondista corre e vince i 2000 in 5:48.77 dopo la vittoria di ieri ed il sub 1:25 nei 600. Al femminile dominio per Benedetta Zanotti (Studentesca Milardi) che stacca le avversarie con 6:52.93. Nei lanci vincono il giavellotto Gabriele Colangelo (Scavo 2000) al maschile e Silvia Gianani (Fiamme Gialle Simoni) al femminile. Vittoria Fiamme Gialle Simoni anche nel disco cadetti con Lorenzo Porcelluzzi.

File allegati:
- RISULTATI
- IL RACCONTO DEL DAY1


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate