L’atletica giovanile in pista al Nebiolo

14 Settembre 2018

Due giorni di gare e tre campionati regionali nel fine settimana a Torino. Campionati regionali allievi, validi come 2a fase regionale dei CdS, individuali e di società cadetti e ragazzi di prove multiple.


 

Sabato e domenica allo Stadio Nebiolo di Torino protagonista l’atletica leggera giovanile. Tre i campionati che nel fine settimana si alterneranno in pista: campionati regionali allievi, validi come 2a fase regionale dei CdS, campionati regionali individuali e di società cadetti e ragazzi di prove multiple.

Per gli under 18, in palio, oltre al titolo regionale, c’è la qualificazione alle finali nazionali di club in programma in varie sedi l’ultimo fine settimana del mese (29-30 settembre). Tra gli atleti attesi alla due giorni di Parco Ruffini spicca la presenza degli azzurrini dei Campionati Europei u18 di Gyor Davide Favro, Veronica Crida e Rebecca Menchini.

Per Davide Favro (Atl. Canavesana), impegnato nel salto in lungo, si tratta di un test in ottica Giochi Olimpici Giovanili; il talento di Santhià, argento continentale a Gyor, è infatti stato inserito dal CONI nella delegazione azzurra che prenderà parte alla rassegna a cinque cerchi di Buenos Aires dal 6 al 18 ottobre. Favro vanta un primato personale indoor di 7,28, che gli è valso il titolo italiano in sala ad Ancona, e un 7,09 outdoor con vento regolare; a Gyor saltò 7,29 ma con vento oltre i limiti (+4.1).

Sulla stessa pedana si cimenterà anche la biellese Veronica Crida (UGB); finalista agli Europei, quest’anno ha allungato il primato personale portandolo sino a 6,25. Rebecca Menchini (Atl. Stronese) cambia veste e non si cimenterà nello sprint, la specialità che l’ha vista vestire la maglia azzurra e vincere la medaglia d’oro agli Europei con la staffetta; sarà invece in gara sui 400hs e nel salto in alto, oltre che nella staffetta del miglio.

Da seguire anche la lanciatrice del CUS Torino Sara Verteramo, attesa in pedana nel disco e nel peso, specialità della quale è campionessa italiana in sala; e Sara Perolio (Zegna), bronzo nel giavellotto ai tricolori di categoria. Nel mezzofondo Assia El Maazi (S.A.F.Atletica Piemonte) sarà in gara sui 2000 siepi e sui 3000 metri. Alessia Titone (S.A.F.Atletica Piemonte) si presenta da favorita nella prova di marcia.

Al maschile da segnalare ancora il doppio impegno, nell’alto e nel triplo, di Lorenzo Pusceddu (Atl. Canavesana) mentre nel mezzofondo il portacolori dell’Atl. Pinerolo Giacomo Bruno è atteso al doppio impegno sui 3000 metri e sui 2000 siepi.

Iscritto sui 110hs e nel salto in alto anche il campione italiano di prove multiple Alessandro Sion (S.A.F.Atletica Piemonte).

Sabato e domenica lo Stadio Nebiolo ospiterà anche i cadetti specialisti delle prove multiple: esathlon al maschile, pentathlon al femminile. In palio il titolo regionale individuale e il campionato di società di specialità. Capofila stagionale in regione al maschile è Ty Wallace (CUS Torino) con 3786 punti seguito da Ayoub Danoune (Safatletica) con 3701 punti; al femminile invece la graduatoria regionale è guidata da Ludovica Cavo (Atl. Serravallese), con 3621 punti, davanti a Tiziana Traverso (Atl. Alessandria) con 3570 punti. La categoria under 16 vedrà assegnati i titoli regionali individuali il prossimo fine settimana (22-23 settembre) ad Alessandria, prova indicativa in vista del momento clou della stagione: i campionati italiani individuali e per regioni (6-7 ottobre, Rieti). ISCRITTI

Nella sola giornata di domenica, al mattino, protagonista sarà invece la categoria ragazzi/e: anche per loro in palio i titoli regionali individuali e di specialità di prove multiple (tetrathlon).

Per le tre manifestazioni è atteso un totale di oltre 700 atleti gara per una due giorni che è un vero e proprio festival dell’atletica giovanile regionale.



Condividi con
Seguici su: