Tricolori allievi. I piemontesi in gara

12 Giugno 2018

Da venerdì a domenica a Rieti riflettori puntati sugli u18 della pista. Il Piemonte punta a migliorare il bottino complessivo di 12 medaglie di un anno fa.


 

1660 atleti-gara e 42 titoli in palio: questi i numeri dell’edizione numero 53 dei Campionati Italiani Allievi, in programma da venerdì 15 a domenica 17 giugno allo Stadio Raul Guidobaldi di Rieti. L’appuntamento tricolore servirà da tappa di avvicinamento per gli Europei Under 18 in programma a Gyor (Ungheria) dal 5 all’8 luglio; da sottolineare poi che l’appuntamento clou della stagione sarà poi in autunno in Argentina con le Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires (11-17 ottobre).

Lo scorso anno la nostra regione portò a casa 12 medaglie complessive, di cui tre titoli italiani con Rebecca Menchini (100 metri), Assia El Maazi (2000 siepi) e Andrea Grandis (800 metri). Dei tre Grandis è l’unico passato di categoria, Menchini (Atl. Stronese) ed El Maazi (S.A.F.Atletica Piemonte) saranno invece in pista pronte a difendere il proprio tricolore. Entrambe sono però attese ad un doppio impegno: Menchini sarà al via dei 100 e dei 200 metri mentre El Maazi è iscritta anche sui 1500 metri.

La stagione di Menchini è stata sin qui positiva: sui 100 metri vanta un primato stagionale, con vento regolare, di 11.94 mentre a Savona ha corso un ventoso 11.80 (vento +2.8), ma è sui 200 metri dove quest’anno si è sensibilmente migliorata arrivando a siglare con 24.06 il suo nuovo primato personale al Golden Gala di Roma. Nella stagione di El Maazi una vittoria di prestigio sulle siepi al Brixia Meeting.

Altra punta della squadra femminile è Veronica Crida (UGB), attesa al doppio impegno sui 100hs e nel salto in lungo; sui 100hs vanta un primato personale di 13.73, stabilito a Bressanone, ed è la seconda della graduatoria nazionale stagionale alle spalle di Veronica Besana mentre nel lungo al Meeting Internacional d’Atletisme Palafrugell in Costa Brava è atterrata a 6,25 metri e vanta la seconda miglior misura dell’anno in Italia dopo il 6,36 della figlia d’arte Larissa Iapichino. Da seguire anche Sara Verteramo (CUS Torino), campionessa italiano indoor del getto del peso, che sarà in pedana anche nel disco; Arianna Capobianco (Atl.

Stronese) sui 400hs dove vanta il quarto tempo di accredito; Alessia Titone (S.A.F.Atletica Piemonte) nella marcia; Sara Perolio (Zegna) nel giavellotto dove si presenta con la seconda miglior misura tra le iscritte; Elisa Tosetto (S.A.F.Atletica Piemonte) nell’eptathlon.

Al maschile doppio impegno per Davide Favro (Atl. Canavesana): in pedana nel salto in lungo e nel salto triplo, il campione italiano indoor del lungo può nutrire speranza di podio in entrambe le specialità visto che è anche campione italiano cadetti in carica di salto triplo. Sempre nei salti, due volte in pedana anche il compagno di club Lorenzo Pusceddu, impegnato nel lungo e nel salto in alto, dove ci sarà anche Alessandro Massa (Roata Chiusani).
Dopo il titolo indoor, punta a salire sul podio outdoor del decathlon Alessandro Sion (S.A.F.Atletica Piemonte), campione italiano cadetti dell’esathlon con la MPI di categoria (5000 punti). Rientra in gara nelle multiple dopo alcuni infortuni.
Altri piemontesi da seguire Giorgio Isacco (GAV) sui 400 metri dove si presenta con il sesto miglior accredito; Umberto Brero (Atl. Alba) sugli 800 metri; Lorenzo Caretti (GAV) sui 1500 metri; Matteo Pautasso (CUS Torino) nel getto del peso.

DIRETTA STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.

ISCRITTI



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate