Strada Alberobello: Giuseppetti 2ª junior

03 Settembre 2018

Oltre al titolo di Guerra, ai Tricolori anche il podio della portacolori dell'AD Maiora Frascati (juniores) e il terzo posto della Yaremchuk (Acsi Italia) tra le senior


 

Ad Alberobello (Bari), oltre alla bella vittoria di Francesco Guerra nella categoria Allievi, ecco il resoconto pomeridiano dei Campionati Italiani Individuali su Strada 10km., validi per i C.d.S. Assoluti (3^ prova) e Master. In evidenza tra i Senior la vittoria di Marco Salami e il terzo posto di Sofiia Yaremchuk.

LA COMPETIZIONE - Si riprende alle 15.30 con i Master uomini 60/90, sotto il sole con una temperatura di 33°, impegnativo quindi lo sforzo fisico per gli atleti. Per la categoria SM70, Liviano Battistelli (Corsa dei Santi), buon 14° con il tempo di 54:04. Alle 17 partenza delle donne: Juniores, Promesse, Seniores e Master. Benissimo si sono comportate le Senior, con il bel terzo posto di Sofiia Yaremchuk (ACSI Italia Atletica) in 35:14, nella gara vinta dall’azzurra Sara Dossena, ottava Camille Eugenie Chenaux (LBM Sport Team) in 37:55, seguita a tre secondi da Aurora Ermini (ACSI Italia Atletica), Eleonora Bazzoni (G.S. Lammari) è 11^ in 38:26 e 13^ Sara Carnicelli (ACSI Italia Atletica) in 38:47. Per la categoria Promesse la soldatessa dell’Esercito, fresca d’arruolamento Ilaria Fantinel, è quinta con il tempo di 36:35. Ottiene un ottimo secondo posto la Junior Elisa Giuseppetti (AD Maiora Frascati) in 42:04. Ore 18.30, è la volta degli uomini: Juniores, Promesse, Seniores e Master 35/45. Approfittano del sole non più insidioso per gareggiare al meglio, questo nutrito gruppo di atleti. La sfida vede trionfare Marco Najibe Salami (Esercito) che si laurea campione italiano con l’eccellente tempo di 29:45, al nono posto il compagno di squadra Marouan Razine, in 30:25. Al 69° posto Alessandro Bellotti (Purosangue Athletics Club) in 38:28. Ancora buona competizione nei Master 35: Francesco Bona (C.S. Aeronautica Militare), diventa campione italiano, il tempo è 30:44, secondo il compagno di società Domenico Ricatti in 31:47, 49° Michele G. Mirizzi (Runners for Emergency) in 40:28. Master 45: Matteo G. Molfetta (Runners for Emergency), arriva 81° in 43:47. Nella categoria Promesse è 11° Alexandru Ciumacov (RCF Roma Sud) che ferma il cronometro a 33 minuti netti. Bene anche gli Junior Federico Zona (Fiamme Gialle Simoni), 8° il suo tempo è 34:57, al 10° Alberto Lucchetti (S.S. Lazio Atletica Leggera) in 35:36.

LE PREMIAZIONI - Alberobello, dopo aver ospitato a maggio 2017 l’arrivo del Giro d’Italia, stupisce ancora con l'atmosfera da incanto che offre la vista dei Trulli, esaltati per l’occasione da luci tricolori e proiezioni suggestive sulle pareti. Tutto questo per accompagnare, come in una grande festa fino a sera tardi in Largo Trevisani, la cena e le premiazioni, per una riuscitissima manifestazione che ha reso gloria agli atleti e alle squadre. Presenti alla cerimonia, il sindaco di Alberobello Michele Longo, l’assessore allo Sport e al Turismo Antonella Iovine, il presidente del C.R. Puglia Giacomo Leone, il D.T. Puglia Ottaviano Andriani e il D.T. della Nazionale Giovanile Stefano Baldini (oro olimpico nella maratona di Atene 2004), infine gli organizzatori Luigi Giliberti e Saverio Caporaso dell’Alberobello Running.

Moreno Saddi



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate