Stramilano: 7000 al via e Africa in prima linea

23 Marzo 2018

Migliaia di runners in gara sulle strade del capoluogo lombardo, domenica 25 marzo, nella tradizionale mezza maratona


 

Torna la Stramilano Half Marathon, con migliaia di runners pronti a correre sulle strade del capoluogo lombardo. L’edizione numero 43 della gara sui 21,097 chilometri, domenica 25 marzo a Milano, annuncia 7000 partecipanti e scatterà alle ore 10.30 da piazza Castello che quest’anno per la prima volta sarà anche la sede dell’arrivo, dopo aver percorso i viali della circonvallazione. A dominare la scena è attesa come da tradizione l’Africa. Con il pettorale F1 scatterà la campionessa del mondo di corsa in montagna a Premana 2017, la keniana Lucy Wambui Murigi. Tra le avversarie con cui si dovrà confrontare ci sono Wude Ayalew, etiope di bronzo sui 10.000 metri ai Mondiali di Berlino 2009 e sorella maggiore della siepista Hiwot, ma anche la terza classificata della scorsa edizione Pauline Naragoi Esikon (Kenya), la vicecampionessa mondiale 2009 di mezza maratona Philes Ongori (Kenya) e Sutume Asefa Kebede, etiope tra le favorite alla luce di un PB da 1h08:40 ottenuto nel 2017.

In campo maschile i primi tre pettorali sono assegnati ad altrettanti keniani: Simon Kiruthi Muthoni (atleta degli altipiani forte anche nella corsa in montagna con un personale di 1h03:01), Paul Kariuki Mwangi (secondo alla Stramilano 2016 con un PB di 1h01:25) e Simon Cheprot (il detentore del miglior tempo tra i partenti con il 59:20 realizzato alla RomaOstia nel 2013). Contro il Kenya ci sarà comunque l’Etiopia, rappresentata da Tesfaye Lencho Anbesa (PB 1h01:09), il Ruanda con Felicien Muhitira (1h01:56) e l’Eritrea con il fondista classe 1997 Mogos Shumay (anch’egli accreditato con 1h01:09). Anche quest’anno l’obiettivo è di battere il record della manifestazione, 59:12 fatto segnare nel 2016 dal keniano James Wangari.

In chiave azzurra annunciato al maschile l’ex tricolore assoluto di maratona Giovanni Gualdi (Corrintime), Paolo Zanatta (Atl. Casone Noceto) e altri due campioni del mondo della montagna: Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), oro nelle distanze classiche nel 2013, e Francesco Puppi (Atl. Valle Brembana), iridato in carica nelle lunghe distanze. A completare il cast femminile anche la vicecampionessa italiana assoluta in carica di mezza maratona, l’emergente Teresa Montrone (Alteratletica Locorotondo), le gemelle Barbara e Francesca Vassallo (Polisportiva Atl. Bagheria) e altre due specialiste della corsa in montagna come Gloria Giudici e Barbara Bani, entrambe portacolori Freezone, ma alla 21,097 km meneghina è iscritta pure la siepista Giulia Martinelli (Carabinieri).

I primi a partire alle ore 9.00 da piazza Duomo saranno i partecipanti della 47ª Stramilano, la corsa non competitiva dove sono attesi circa 50.000 corridori di ogni età e livello che percorreranno 10 km attraversando il cuore della città fino all’Arena Civica “Gianni Brera”. Alle 10.00, sempre da piazza Duomo, prenderà il via la Stramilanina, in cui i protagonisti saranno i più piccoli. I mini atleti e i loro accompagnatori attraverseranno il centro storico di Milano per 5 chilometri.

TV - Domenica 25 marzo sintesi su RaiSport dalle ore 17.00 alle 17.50.

Cesare Rizzi (FIDAL Lombardia)

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: