Studenteschi, i titoli regionali a Ostia

10 Maggio 2018

Doppietta per lo Jucci di Rieti con gli allievi e le allieve: centrata la qualificazione per la finale nazionale di Palermo. Tra i cadetti vince Fara Sabina (Rieti), l'Alessandro Magno di Roma trionfa tra le cadette


 

Quasi 600 studenti provenienti da tutta la regione si sono incontrati questa mattina ad Ostia per i campionati studenteschi che hanno assegnato i titoli agli studenti e alle scuole migliori del Lazio, in vista della finale nazionale di Palermo del 24-25 maggio. Lo stadio Giannattasio di Ostia è stato il teatro della finale regionale riservata alle scuole medie e superiori. Una bella giornata, sia dal punto di vista climatico che da quello sportivo, ha accompagnato gli studenti presenti e i loro accompagnatori alla corsa ai titoli in palio. In gara anche gli atleti e studenti delle varie province che si sono qualificati per la categoria dei 100 metri e del peso maschile DIR (Disabilità Intellettivo Relazionale). Ottimi risultati durante tutta la giornata che si è conclusa nel primo pomeriggio con le staffette che hanno deciso le classifiche a squadre: titoli allo scientifico Carlo Jucci di Rieti che ha fatto doppietta allievi e allieve, L’IC Fara Sabina (Rieti) tra i cadetti e l’Alessandro Magno (Roma) tra le cadette.

TUTTI I RISULTATI 

LE CLASSIFICHE PER SCUOLE

LE GARE IN PISTA — Partite alle ore 10.45 con le gare dedicate agli ostacoli con la prima vittoria di giornata che è andata a Sara Meconi (IC Castel Gandolfo), dominatrice degli 80 ostacoli cadette con il tempo di 12.73. Al maschile invece sempre tra i cadetti la vittoria è andata al reatino Francesco Lattanzio (IC Angelo Maria Ricci Rieti) che lascia indietro gli avversari con oltre 6 decimi di distacco con il tempo di 12.54. Nelle gare delle superiori, vittorie del titolo regionale al maschile per l’altro reatino Patrizio Mostarda (IIS Luigi Di Savoia Rieti) nei 110 ostacoli e al femminile per la romana Elena Labozzetta (LS L. Pasteur Roma) che approfitta così della squalifica di colei che aveva vinto la gara, Rebecca Ragni del Carlo Jucci di Rieti.

Nella velocità senza ostacoli tra i cadetti doppietta per le scuole di Rieti con Gabrielangelo Brodone (IC Alda Merini) che vince la gara degli 80 maschili con 10.25 e Irene Sorgi (IC Cittaducale Rieti) tra le ragazze che scende sotto gli 11 secondi con 10.94. Tra le superiori nei 100 metri splendida prova in seconda serie di Lorenzo Simonelli (LS Peano Roma) che vince con un ottimo tempo finale di 11.38. Al femminile vittoria di Alessandra Nobili (LS C.Jucci Rieti) con 13.13. Nella categoria DIR i più veloci sono Francesco Saieva e Marta Chiacchierini, entrambi della Giuseppe Garibaldi Roma. 

Nel giro della “morte” dedicato alle scuole superiori buone prove sia al maschile che al femminile con la vittoria di Michele Esposito (LS C.Jucci Rieti) con 52.15 e per Benedetta Antonelli (LSS Plinio Seniore Roma) che arriva vicino al muro del minuto con 1.00.57. Nella gara maschile assente quello che doveva essere l’atleta simbolo della giornata Lorenzo Benati, annunciato alla vigilia.

Nel mezzofondo c’è stata una delle migliori prestazioni di giornata firmata da Lucrezia Adamo (IIS Marconi Civitavecchia) che nella gara dei 1000 allieve fa segnare il tempo di 3.00.80 arrivando davanti ad un'altra ottima prestazione fatta realizzare da Roberta Cappiello (LC Plauto Roma) seconda con 3.02.59.

Al maschile nei 1000 allievi vittoria per Abelaziz Moussaoui (IIS Luigi Di Savoia Rieti) in una gara molto tattica chiusa a 2.46.80. Tra i cadetti vittoria in solitaria al maschile per Andrea Capizzi (IC Conte Cassino) con 2.56.35, unico a scendere sotto i 3 minuti. Tra le cadette lotta al fotofinish tra la vincitrice Verdiana Casciotti (IC Castel Gandolfo) e Benedetta Zanotti (IC Angelo Maria Ricci Rieti). Presenti anche le due gare di marcia sia nella categoria cadetti/e che nella categoria allievi/e con la buona prova proprio tra le più grandi per Giulia Mezzanotte (IM Elena Principessa Rieti). 

LE GARE IN PEDANA — In pedana si era partiti con le gare di salto in lungo delle scuole medie. Tra le cadette il balzo vincente è stato quello di Chiara Berretta (IC Minervini Sisti Rieti) che con il primo salto di 4,42 vince il titolo regionale. Tra i cadetti l’unico a superare i 5 metri e quindi a vincere il titolo è stato Leonardo Dalmazio (IC Don Milani Latina) con la misura di 5,14. Nelle gare delle superiori vittorie al femminile una delle atlete favorite, Benedetta De Pasquale (LC D. Alighieri Latina) con 5,13 mentre al maschile vince a livello individuale Riccardo Fugallo (ITIS G.Galilei Roma) con 6,13. Gare di lungo contrastate e sfavorite dal vento che nell’impianto ostiense il più delle volte è contrario alle rincorse.

Nella pedana dell’alto tra le cadette Miriam Liguori (IC G.Cesare Sabaudia) fa gara a sé vincendo a quota 1,48 mentre sempre al femminile ma nella gara allieve, gara vinta a 1,57 da Martina Gasbarri (LC Buratti Viterbo). Tra gli allievi vince con 1,81 Andrea Fontana (LS Severi Frosinone) e nella categoria cadetti vince senza rivali con un grande 1,73, il ragazzo Mattia Furlani (IC Angelo Maria Ricci Rieti).

Nelle pedane dei lanci grandi numeri di partecipazione nella gara di vortex cadette e cadetti. Tra le ragazze vittoria per l’alunna Valentina Foglietta (IC Fara Sabina Rieti) con un gran lancio di 46,21 metri ed al maschile Filippo Stasio (IC Regina Elena Roma). Nel peso della categoria cadetti-cadette, doppietta per l’Istituto Alessandro Magno di Roma con Ludovica Morgante e Angelo Nenni. Nelle gare delle superiori si distingue al femminile la giavellottista Ludovica Giannursini (IIS Luigi Di Savoia Rieti) che vince il peso superando gli 11 metri. Tra gli allievi porta a casa il titolo Sabastiano Vignarolo (LS Cannizzaro Roma). Nel disco che prevedeva solo le gare della categoria allievi e allieve, supera i 30 metri nella gara femminile Sabrina Ghannay (IST Joyce Ariccia). Nella gara allievi sfida tra due ottimi interpreti della regione come Pietro Peron (LS C.Jucci Rieti) e Nathan Fiore (LS Primo Levi Roma), con il reatino che la spunta sul romano grazie al lancio atterrato a 40,87. Nel peso DIR 13,14 di Alessio Talocci (Aldo Moro Passo Corese)

STAFFETTE — Gare di staffette decisive per le classifiche a squadre. La spuntano tra i cadetti la scuola IC Nelson Mandela Roma davanti a Fara Sabina e tra le cadette vince L’IC Fiume Giallo Roma. Staffette 4x100 allieve che vedevano vincere ancora una gara da parte del Carlo Jucci di Rieti che vinceva così il titolo come anche al maschile dove però i reatini si facevano sorprendere dal Primo Levi di Roma.

Lorenzo Bufalino



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate