Battocletti ottava nei 3000 metri iridati

11 Luglio 2018

Grande prestazione per Nadia Battocletti nella finale dei 3000 metri ai Mondiali Juniores di Tampere, un 9'13"45 che vale il terzo tempo all time per una junior italiana. Paissan out nelle semifinali dei 100


 

Trentanove anni: da così tanti una mezzofondista azzurra non ancora ventenne non correva così forte nei 3000. Brilla a Tampere il bronzo degli Europei under 20 di Grosseto Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre), stupenda ottava al mondo in 9:13.45, per trasformarsi nella terza junior italiana di sempre (record italiano di Sabine Ladurner a Firenze nel 1979, 9:07.0) e diventare la seconda gazzella del continente al primo anno di categoria. Prima di oggi, la 18enne delle Fiamme Azzurre si era espressa al massimo in 9:20.80, in primavera a Milano, e a conti fatti fattura un progresso di oltre sette secondi. La allena papà Giuliano che in questa stessa manifestazione, nel 1994 a Lisbona, festeggiò uno storico bronzo nei 5000, non lontano da un mito del mezzofondo come il keniano Daniel Komen. Oggi la trentina della Val di Non, quinta d'Europa nel cross under 20 a Samorin 2017, conferma che non le mancano la medesima personalità spiccata. Nessuna paura in un contesto planetario: le giapponesi Tanaka e Wada fuggono via e dettano i ritmi, Battocletti lotta come una leonessa (passaggio ai 1000 in 3:06.16, ai 2000 in 6:12.87) e nel finale sprinta con la canadese O'Neill per non mollare l'ottavo posto.

L'oro ha gli occhi a mandorla della giapponese Nozomi Tanaka (8:54.01), per l'argento e il bronzo rientrano nell'ultimo mille le etiopi Meselu Berhe (8:56.39) e Tsige Gebreselama (8:59.20).

 

VIDEO | L'INTERVISTA A NADIA BATTOCLETTI DOPO L'OTTAVO POSTO NEI 3000 by ALESSIO GIOVANNI per fidal.it

Semaforo rosso - ma era preventivabile - invece per Lorenzo Paissan (Lagarina Crus Team) nelle semifinali dei 100 metri: l'allievo di Silvano Pedri ha fermato il cronometro sul 10"57 quando per proseguire il cammino iridato serviva volare. Nella successiva finale, la medaglia d'oro è andata a sorpresa all'indonesiamo Lalu Muhammad Zohri, nuovo re della velocità under 20 capace di correre i 10.18 (+1.2) al momento della verità per sorprendere il duo a stelle e strisce Anthony Schwartz e Eric Harrison, 10.22 a braccetto. È il primo asiatico d'oro nei 100 e interrompe il dominio JAM-USA-GBR che durava dal 2004. Non solo: l'Indonesia oltre a non aver mai brindato per una medaglia in una rassegna mondiale di atletica (Olimpiadi, Mondiali assoluti, U20, U18) non era nemmeno mai entrata in nessuna placing table (primi otto posti). Una giornata che definire leggendaria è poco.

 

DOMANI 11 AZZURRI IN GARA CON 2 TRENTINI - La rassegna iridata è giunta al day 3.

Domani, giovedì 12 luglio, saranno 11 gli atleti italiani in gara a Tampere. Si comincia al mattino con le qualificazioni del martello con Lucilla Celeghini e Cecilia Desideri. Poi batterie per Giovanni Gatto nei 3000 siepi, Samuele Licata e Alessandro Sibilio nei 400hs, oltre a Lorenzo Ianes e Lorenzo Patta nei 200 metri. Nel pomeriggio semifinali per la sprinter Margherita Zuecco nei 100 e i quattrocentisti Edoardo Scotti e Klaudio Gjetja. Alla 19.10 la finalissima del giro di pista femminile con la neo primatista italiana junior Elisabetta Vandi. Medaglie in palio per 7 specialità: asta, disco, 400, 800 e 100 metri femminili e 110hs e 1500 metri maschili.

 

RISULTATI/Results - FOTO/Photos - ISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - TV E STREAMING - LA SQUADRA ITALIANA/Italia Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - LA STORIA DEI MONDIALI U20 (PDF) - IL MINI-SITO IAAF DEDICATO AI MONDIALI U20


Nadia Battocletti (Fiamme Azzurre - Foto di Giancarlo Colombo / FIDAL)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate