FlettaTrail: Maestri sarà ancora il Re di Malonno?

31 Luglio 2020

Domenica Cesare Maestri sarà l'uomo da battere nel FlettaTrail, la classicissima prova di Malonno; attenzione ad Alberto Vender

 
Imbattuto da due anni e primatista sui 21km e 1100 metri di dislivello del FlettaTrail: domenica Cesare Maestri da Bolbeno sarà ancora una volta l'uomo da battere sui sentieri e sulle strade bresciane di Malonno. 

Pochi giorni dopo aver conquistato a suon di record la Cima Tosa spalla a spalla con l'amico Francesco Puppi, il ventisettenne ingegnere giudicariese tornerà ad indossare un pettorale per scaricare tutti i cavalli del proprio motore su quello che resta uno dei tracciati più amati dall'allievo di Giordano Zanetti.

Ma attenzione, sulla strada verso la tripletta incrocerà proprio lo stesso Puppi che insieme ai gemelli Dematteis (per Bernard già tre successi in carriera) rappresenta l'antagonista principale di Cece tra le contrade della Val Camonica.

Tra gli osservati speciali troviamo assolutamente un Alberto Vender (Atletica Valchiese) in costante crescita nelle ultime stagioni e capace già di entrare nella top 10 a Malonno, poi Luca Cagnati, Emanuele Manzi, Andrea Rostan, la nutrita pattuglia in maglia Recastello con Luca Magri, Roberto Cassol, Lorenzo Cagnati, Fabio Ruga e Gabriele Bacchion. Occhio soprattutto a quest’ultimo, già vincitore lo scorso anno del Giir di Mont e capace di prestazioni di grande spessore che gli sono valse l’azzurro ai mondiali Long in Patagonia.

Tanti giovanissimi e tanti esperti leoni all’attacco di un piazzamento di prestigio: per i primi facciamo i nomi di Massimo Zucchi (Freezone), Luca Merli (SA Valchiese, Dionigi Gianola (As Premana), Matteo Bonzi (Atl. Valle Brembana), Klemen Spanring (Slovenska Bistrica), Matteo Bossetti (Atl. Valli Bergamasche Leffe). Mentre sarà un piacere rivedere a Malonno atleti navigati come Massimo Mei (Atl. Castello) ed il mitico Lucio Fregona (GS Astra) che accompagna il figlio Roberto, promettente prospetto in cerca di esperienze ad alto livello. Saranno della partita anche Henri Aymonod (Sportification) che punta più sul VK ma che disputerà il Fletta come allenamento, il master tedesco Marco Sturm (Carson Footwear USA) ed i ragazzi del Team Malta.

Meno affollata la lista elites del FlettaTRAIL femminile, dove non mancano i temi e le sfide nella sfida.

Intanto c’è da eleggere una nuova regina visto il forfait dell’ultimo minuto della detentrice del titolo Heidi Davies (US Malonno – Adidas Terrex) che è ferma per infortunio.

Ecco allora una sorta di “Derby Valtellina” in terra camuna: Elisa Sortini (Atl. Alta Valtellina) contro Alice Gaggi (La Recastello) è il grande leit-motiv dell’edizione rosa 2020. La Sortini è salita due volte sul podio di Malonno, seconda un anno fa dietro la Davies. La voglia di scrivere il proprio nome in questo albo d’oro è tanta ma i conti sono da fare con chi a Malonno ha già vinto svariate volte, di cui due recenti proprio nel Fletta. Alice Gaggi torna definitivamente dopo l’anno post-maternità e la curiosità di vederne le condizioni è tanta.

Riduttivo però fermarsi alle due favorite, non mancano le sfidanti e non mancheranno le sorprese che la corsa in montagna puntualmente regala. In prima fila mettiamo Lorenza Beccaria (Atl Saluzzo) e Francesca Ghelfi (Pod. Valle Varaita) già protagoniste di un ottimo Trofeo Nasego nel 2019 (6^ ed 8^ rispettivamente a Casto un anno fa), insieme a loro le esperte azzurre Chiara Giovando (Atl. Monterosa Fogu), Barbara Bani e Gloria Giudici (Freezone) ed ancora Elisa Compagnoni (atl. Alta Valtellina), Mojca Koligar (KGT Papez) e Samantha Galassi (La Recastello) sono tutte atlete che conoscono Malonno e a turno hanno avuto buone giornate sul Fletta (ricordiamo Galassi da podio nel 2016 con un rispettabile 1h47’47”, 16° crono femminile  di sempre).

C’è anche una sezione “Mine vaganti”, dove si accomodano la mezzofondista Sarah Giomi (Cus Pro Patria Milano), la maratoneta Eleonora Gardelli (GS Gabbi) e la giovane Martina Bilora (Gefo K team) tutte alla ricerca di emozioni forti nella Casa dei Campioni della Corsa in Montagna.


Tutti gli iscritti

Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate