Tokyo: Yeman Crippa contro i giganti

29 Luglio 2021

Alle 13:30 di domani, venerdì 30 luglio, Yeman Crippa farà il suo debutto olimpico nella finale diretta dei 10.000 metri: Cheptegei, Kiplimo, Kejelcha, Barega, Kipruto, Aregawi, Kwemoi, Ahmed i colossi che affronterà

 
Mancano poche ore ormai all'inizio del programma dell'atletica ai Giochi Olimpici di Tokyo. Nella prossima notte italiana il sipario si alzerà sull'anello di 400 metri dello stadio olimpico giapponese e domattina, quando dalle nostre parti scoccheranno le 13:30, scatterà l'ora del debutto a cinque cerchi di Yeman Crippa, coinvolto nel primo appuntamento da medaglia di Tokyo 2021.

Diecimila metri di altissimo profilo. Diecimila metri da vivere con il coltello tra i denti, nella consapevolezza di avere molto da guadagnare e poco da perdere in un confronto contro autentici titani della specialità. Poco meno di due anni fa ai Mondiali di Doha il ventiquattrenne portacolori delle Fiamme Oro aveva raccolto un preziosissimo ottavo posto. Il primatista italiano è partito per il paese del Sol Levante con l'auspicio di provare a migliorare quel piazzamento ed alla vigilia l'impresa si prospetta quanto mai complicata.

Perchè come sappiano nell'ultimo periodo gli specialisti hanno letteralmente messo le ali, a cominciare dagli ugandesi Joshua Cheptegei (primatista mondiale con il fantascientifico 26'11) e Jacob Kiplimo (26'33"93), proseguendo con il gruppo misto di etiopi e keniani che comprende i vari Barega, Kejelcha, Kipruto, Aregawi e Kwemoi per arrivare quindi al canadese Ahmed: otto titani che in carriera hanno saputo correre al di sotto dei 27'.

Il primato italiano di 27'10"76 pone Yeman Crippa all'undicesimo posto della lista di iscrizione, sui 25 atleti accreditati. Molto probabilmente non sarà una gara su ritmi infernali (anche se gli ugandesi qualche vantaggio in tal senso potrebbero averlo) e quindi il riferimento cronometrico in sè potrebbe perdere una rilevanza assoluta, ma resta valido il concetto che entrare tra i top8 in un simile contesto sarebbe un'impresa titanica.

L'allievo di Massimo Pegoretti è pronto per sfidare i titani: appuntamento alle 13:30 di venerdì 30 luglio per 25 giri da vivere fino in fondo.

LA SQUADRA ITALIANA - PROGRAMMA ORARIO - ISCRITTI - GLI AZZURRI IN GARA - STATISTICS HANDBOOK - TUTTE LE NOTIZIE - IL SITO DEI GIOCHI OLIMPICI - IL SITO DI TOKYO 2020

Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate