Yeman Crippa è superbronzo

07 Agosto 2018

Eccellente prova per Yeman Crippa che coglie uno storico bronzo nei 10.000 metri dei Campionati Europei di Berlino, alle spalle del francese Amdouni e del belga Abdi.


 

Che gara, Yeman. Una prova tatticamente perfetta ha consegnato a Yeman Crippa (Fiamme Oro) la medaglia di bronzo nei 10.000 metri dei Campionati Europei di Berlino, consentendo così all'Italia di rompere il ghiaccio nel medagliere già nel primo giorno utile e a se stesso di vivere un'esperienza da ricordare, con il primo grande acuto nel mondo dei grandi dopo aver fatto incetta di medaglie nelle categorie giovanili da quattro anni a questa parte.

Una gara perfetta, si diceva. Sempre coperto e nascosto, prima per marcare il tedesco Ringer, battezzato come favorito principale della gara, poi per non perdere contatto con i migliori una volta che tutti si sono resi conto come il padrone di casa non fosse per nulla in giornata. Ci ha messo poche centinaia di metri, Crippa, per riportarsi sotto e non ha più mollato i leader fino al suono della campana. L'ultimo giro l'ha visto iniziare in quarta posizione nel quintetto che a quel punto si sarebbe giocato le medaglie: negli ultimi 200 metri l'allievo di Massimo Pegoretti ha messo sotto tiro lo spagnolo Mechaal, superandolo ai 50 metri per raccogliere uno splendido bronzo in 28'12"15 con Amdouni a centrare l'oro e Abdi l'argento appena davanti a lui.

 

CRIPPA: "CI HO CREDUTO!" - “Ci ho creduto fino all’ultima curva - le parole di Yeman Crippa - e mi sono detto che la medaglia l’avrei dovuta prendere. Tranne i primi due nessun altro stava meglio di me, ci ho creduto ed è arrivata la prima medaglia assoluta. Questa è l’atletica che conta e sono felice di averla iniziata così. Curavo il tedesco Ringer che consideravo il favorito, a un certo punto ho visto che non era giornata per lui e allora sono andato avanti. Mi sono meravigliato per come ho corso i 10.000, fino a un paio di mesi fa non pensavo nemmeno di disputarli e sono contento di aver proseguito su questa idea, ma non smetterò di fare i 5000 e sabato ci riprovo su questa distanza in cui troverò avversari anche più tosti. Ho lavorato tanto, ma con calma e pensando al futuro. Il quarto posto non lo volevo proprio e ho tirato fuori il passo giusto di frequenza. Sono felice per me, per il mio gruppo, per mio papà, per il mio allenatore Massimo Pegoretti che se lo merita come professionista”.

 

VIDEO | LE PAROLE DI YEMAN CRIPPA, BRONZO EUROPEO DEI 10.000

 

Nella stessa gara, ottimo 14imo posto per Lorenzo Dini: per Crippa ora si presenta il secondo appuntamento di Berlino 2018, quello con i 5000 metri previsti sabato sera. Una seconda chance da affrontare a cuor leggero con tutta la consapevolezza e la forza che una medaglia "da grande" può infondere.

 

Un momento storico per l'atletica trentina, che segue l'argento di Silvano Chesani agli EuroIndoor di Praga e che aggiunge un'ulteriore perla ad un 2018 sin qui davvero di dimensioni memorabili.

 

FOTO/Photos - LE SCHEDE DELLA SQUADRA ITALIANA (PDF) - START LIST - RISULTATI/Results - ISCRITTI/Entries - ORARIO E AZZURRI IN GARA - LA SQUADRA ITALIANA/Italian Team - TUTTE LE NOTIZIE/News - GLI EUROPEI IN TV - NUMERI E STATISTICHE (DAL 1934 AL 2016) - LE PAGINE EA SUGLI EUROPEI - IL SITO DEL COMITATO ORGANIZZATORE

 



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate