Tricolori allievi: è grande Lazio ad Ancona

14 Febbraio 2021

Ancona regala altre soddisfazioni ai colori laziali: 21 medaglie totali, 6 d'oro. Ecco il riassunto di un grande weekend

 
di Lorenzo Bufalino

Nell’ultima giornata di gare al Palaindoor di Ancona, del campionato Italiano allievi, gli atleti laziali fanno incetta di titoli di medaglie. Sono 21 le medaglie totali vinte dai laziali che oggi hanno conquistato un poker di ori con Damiano Dentato negli ostacoli, Luca Barbieri nei 400 e Gloria Kabangu nei 400 e Daniele Gross nei 200 metri. Un’edizione fantastica che si conclude anche con 6 argenti e 3 bronzi nell’ultima giornata: Ventuno le medaglie totali. Nella classifica per società titolo alla Studentesca Milardi tra gli allievi, che arriva anche seconda tra le allieve davanti alle Fiamme Gialle Simoni.

400 D’ORO – Nelle finali dei 400 metri arriva l'enplein di ori per i colori laziali. Nella finale allieve, corsa per prima, è la ragazza primo anno di categoria Gloria Kabangu (ACSI Italia Atletica) a vincere il titolo. Grandissima gara della laziale che lotta da guerriera correndo per buona parte in seconda corsia, fino agli ultimi 100 metri quando con la sua bellissima corsa porta a casa la vittoria con il personale spostato a 57.43. Al maschile invece è grande doppietta firmata ACSI Campidoglio Palatino, che ha visto primo Luca Barbieri autore di una gara esemplare e tatticamente perfetta, e Giacomo Catalano secondo grazie ad un grande rush finale. Vittoria per Barbieri con il tempo di 49.64 mentre Catalano anche arriva il sub 50” con 49.92.

DENTATO RE – Atteso protagonista di giornata era Damiano Dentato (Studentesca Milardi). Il portacolori del club sabino, è dominatore assoluto sia delle batterie sia della finale, dove stampa due tempi quasi fotocopia.

7.80 per Dentato che vince senza problemi mentre dietro di lui bravissimo è Lorenzo Lise (ACSI Campidoglio Palatino) che arriva terzo con 8.19 che precede di pochissimo l’argento dell’asta Federico Bonanni (Studentesca Milardi) quarto con 8.20. Al femminile la migliore delle laziali in finale è Elena Vergaro (Alto Lazio) che sfiora il podio, distante solo 2 centesimi con il tempo finale della Vergaro che si ferma a 8.79. Ottava invece Denise Iagnocco (Nissolino Intesatletica) con 9.07.

SUPER GROOS – Una splendida vittoria arriva anche nei 200 metri allievi, con il classe 2005 Daniele Gross (Atletica Futura Roma). Partito in quinta corsia, il romano inizia fortissimo e riesce ad incrementare il vantaggio anche nella discesa dall’ultima curva, quando apre nettamente il gas e stampa un grande 22.13. Al femminile si conferma tra le migliori velociste under 18 Camilla Duri (Studentesca Milardi) che nella finale A arriva quarta con 25.16, dopo l’argento vinto ieri nei 60 metri.

ROANI ARGENTO – Nella gara dei 1500 metri il pontino Mario Roani (Nissolino Intesatletica), arriva secondo concludendo la sua gara con un grandissimo ultimo giro. Partito nel gruppetto di testa insieme a Davide De Rosa (Esercito Sport&Giovani), che alla fine ha concluso quinto, Roani perde l’attimo giusto per stare dietro al vincitore Valduga che attua una grande progressione l’ultimo 500 metri. Un po' dietro Roani prova a tornare sotto, ma neanche il grande ultimo giro riesce a scalzare l’oro dal trentino.

Il tempo dell’argento di Roani, 3:59.60.

SALTI DA MEDAGLIA – Nelle pedane dei salti, arrivano tante medaglie. Mattia Furlani (Studentesca Milardi) nella mattinata dedicata ai salti in elevazione, arriva secondo nell’alto. Per il campione Italiano cadetti, al primo anno di categoria arriva il secondo posto con 2,05, misura che non lo soddisfa naturalmente ma buona medaglia all’esordio tricolore tra gli under 18. Nell’asta quasi in contemporanea, il compagno di club Federico Bonanni, salta fino a 4,70 alla prima eguagliando il personale. Poi tre errori a 4,80, misura saltata dal piemontese Bertelli, outsider di giornata che si prende l’oro. Tra le allieve medaglie invece per Matilda Cinti (Studentesca Milardi) che si prende il bronzo nel salto triplo grazie proprio alla sua ultima occasione di salto, al sesto turno. Per la romana arriva qui l’11,79 che le permetteva di salire sul podio per solo 1 centimetro rispetto all’11,78 della quarta classificata.  Al sesto posto sempre nel triplo conclude Claudia Tessitore (Atletica Formia) con 11,47. Terzo posto nell’asta per Camilla Antonipieri (Fiamme Gialle Simoni) che conferma con il suo 3,55 la medaglia vinta lo scorso anno alle outdoor.

STAFFETTE – È seconda in chiusura di manifestazione la staffetta 4x200 della Studentesca Milardi allieve, con Valentina Laureti, Lavinia Paoletti, Ludovica Greco e Camilla Duri in quarta frazione che porta a casa il secondo argento del campionato. Tempo finale 1:42.99. Secondi anche gli allievi della Kronos Roma con Alessio Stelluto, Andrea Magurano, Stefano Litta e Marco Baudo che regalano la gioia al club romano grazie al tempo di 1:34.70.


File allegati:
- RISULTATI
- LE FOTO
- IL RACCONTO NAZIONALE

Gloria Kabangu, Damiano Dentato, Daniele Groos, Luca Barbieri | Foto Francesca GRANA/FIDAL


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate