WeRunRome: trionfo Meucci e Salpeter

01 Gennaio 2019

In 9mila per la 10km di fine anno con il successo del campione europeo di maratona 2014 e dell'oro europeo dei 10.000 di Berlino


 

Migliaia di partecipanti, circa 9300 al via, per attraversare i luoghi più ricchi di storia e di fascino nel centro di Roma. L’ottava edizione dell’Atleticom We Run Rome, la 10 chilometri di San Silvestro, a Roma, ha visto il successo di Daniele Meucci. L’ingegnere pisano dell’Esercito, campione europeo di maratona nel 2014, si è aggiudicato la gara di fine anno a Roma in 29:05 per staccare il keniano James Kibet, che si era imposto nella passata stagione. L’africano si è piazzato secondo davanti a Stefano La Rosa (Carabinieri), oro continentale a squadre di maratona, entrambi con il crono di 29:19. Una riprova del buon momento di Meucci, a tre settimane dal bronzo per team agli Europei di cross con cui era rientrato dopo i problemi fisici dell’estate. “È stato entusiasmante correre a Roma. Ho capito che avrei potuto vincere - ha commentato il 33enne toscano - quando mi sono reso conto che nelle salite gli avversari non riuscivano a staccarmi. Ho avuto pazienza e all’ottavo chilometro ho sferrato l’attacco decisivo. Dovevo ripartire, ce l’ho fatta e sono tornato a vincere. Qui è anche più bello per il tifo: il pubblico mi ha incitato, sul percorso ho sentito tante volte il mio nome. Anche per questo ho già scelto di correre la Maratona Internazionale di Roma, il prossimo 7 aprile, in una stagione che avrà come principale obiettivo i Mondiali di Doha”.

Tra le donne assolo di Lonah Chemtai Salpeter. L’israeliana di origine keniana, oro agli Europei di Berlino nei 10.000 su pista, ha dominato la corsa femminile in 31:46 per lasciarsi alle spalle l’ucraina Sofiia Yaremchuk (Acsi Italia Atletica, 33:34) e la 23enne pugliese Maria Chiara Cascavilla (La Fratellanza 1874 Modena, 34:22). [Risultati]



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate