Cadetti: altri campioni regionali dal Rosi

18 Settembre 2022

Doppiette per Pelizzaro e Fanelli. E ottimi risultati nei salti e nei lanci. Ci si prepara ai Tricolori di Caorle; il weekend era valido come ultima chance per il premio incentivazione voluto da FIDAL Lazio

 

Secondo giorno di gare al Paolo Rosi per il campionato regionale riservato ai cadetti. Gli U16, dopo le gare di ieri (leggi), hanno incoronato altri campioni laziali. Il weekend era valido come ultima chance per il premio incentivazione voluto da FIDAL Lazio. Ed era preparatorio per il Criterium di Caorle. 

Il cadetto più veloce è Mattia Giorgio Pelizzaro (doppietta dopo i 300 di ieri) con 9.13 (+0.5) e nuovo personale; al femminile la sprinter della Studentesca Laura Stella Varesi in 10.22 (+0.5). I 2000 invece li vincono Claudio Fanelli (Atletica Frascati) con 5:47.43 (doppietta con i 1000 di sabato) e Myriam Tofi (Tirreno Atletica Civitavecchia) con 6:39.27.

Ostacoli. Nei 300hs le due serie incoronano Tommaso Ardizzone (Fiamme Gialle Simoni) con 39.17. Al femminile Letizia Maria Lariccia (Roma Acquacetosa) al successo con 46.79. Nei 1200 siepi, invece, Lorenzo Ardizzone (Fiamme Gialle Simoni) con 3:29.31 avvicina il personale (distante tre secondi) e sale al primo posto sul podio. Al femminile i 1200 siepi sono di Asia Bernardini, portacolori di Tirreno Atletica Civitavecchia): crono a 4:11.72.

Nell’asta, al maschile, vince rispettando le attese, Daniel Yu Gianfrancesco con un percorso netto fino a 3,50. È personale per l’atleta di Nissolino Atletica Latina 80. Al femminile a vincere è un’atleta di Nissolino Atletica Velletri: si tratta di Celeste Calcagna che arriva a 3,00, anche per lei percorso netto fino alla misura da medaglia d’oro. Lungo: Emanuele Romano si impone nel lungo con un 6,50 (+0.9) che vale anche come personale di 6 centimetri per l’atleta di Astra Atletica. Alto: Niccolò Di Tullio (Runforever Aprilia) è campione laziale U16 con 1,72.

Lanci. Con 53,70, il portacolori di Fiamme Gialle Simoni, Roberto Zazzaro, vince nel martello: personale di 6 metri. Nel disco cadette il successo va a Margherita Aielli (Nissolino Atletica Latina 80) con 26,13. Peso: Andrea Tramontana (Fiamme Gialle Simoni) avvicina i 15 metri e con 14,38 al quinto lancio si laurea campione. Giavellotto: con 34,69 l’atleta della Studentesca, Viola Giangirolami, vince il titolo laziale all’ultimo lancio.

Nelle multiple i vincitori sono Sofia Iacoangeli nel pentathlon con 3430 punti ed Andrea Spiti (Atlrtica Viterbo) nell’esathlon con 4071.

ch.di.

 

 

File allegati:
- RISULTATI


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate