CdS Lazio Master: ci sono tre MPI!

10 Maggio 2022

Due primati al Rosi con Micheletti nei 100 e 200 metri mentre Romatletica primeggia nella staffetta 4x100 (nel quartetto ancora Micheletti). Miglioramento anche nel lungo. Tutti i protagonisti

 

di Moreno Saddi

Nella fase regionale dei Campionati di Società Master su pista al Paolo Rosi di Roma si concretizzano tre nuove migliori prestazioni italiane: due realizzate da Anna Beatrice Micheletti nei 100 e 200 metri e una da parte della società Romatletica nella staffetta 4x100, con la presenza ancora di Micheletti nell’ultimo cambio. Miglioramento anche nel lungo SF70 con Maria Grazia Rafti. 

Lo Stadio “Paolo Rosi”, all’Acqua Acetosa (Roma), nei giorni di sabato 7 e domenica 8 maggio ha visto oltre 370 atleti della categoria Master competere per i Campionati di Società Master su pista, fase regionale. Il Comitato Regionale FIDAL Lazio ha organizzato le due sessioni di gare pomeridiane con l’apporto del gruppo giudici gare (G.G.G. Lazio). I referenti in campo erano Viviana Pirri e Lorenzo Irrera, ai sistemi informatici Luigi Botticelli.

CHE NUMERI QUESTI MASTER! - Due giornate dal clima incerto, con a tratti il sole, la pioggia, il vento. Tante le società presenti che, tramite i loro atleti, hanno cercato di ottenere il maggior punteggio possibile durante le varie fasi regionali.

In campo anche i veterani come Vincenzo Normando che, con i suoi 91 anni, era il più anziano in gara: si è cimentato nel lancio del disco. Per gli atleti tutte le specialità a disposizione in pista e nelle pedane; i più numerosi sono stati quelli nella velocità con le staffette maschili e femminili della 4x100 e 4x400, oltre ai 200 e 5000 metri maschili.

I NUOVI PRIMATI – La manifestazione oltre ai tanti e nuovi personali si è impreziosita, con la realizzazione di tre nuove MPI, due provenienti dalla master SF70 Anna Beatrice Micheletti (Romatletica): nei 100 metri con 15.37 (+1.2) migliora notevolmente il precedente primato di Bruna Spano (15.99, Giaveno 2021) e nei 200 metri, con 31.78, vento ai limiti del consentito (+2.0) - detiene anche quello delle SF65 – migliora di ben un secondo e 71 centesimi quello di Maria Giuseppina Sangermano (33.49, Aquila 2016). Il terzo primato proviene dalla staffetta 4x100 (SF60), della Romatletica con Diretti, Capomazza, Turreni, Micheletti. Tempo finale di 58.92, migliora quello ottenuto dalla Trieste Atletica a Trieste nel 2018 con 59.18.

Miglioramento a 3,56 nel salto in lungo di Maria Grazia Rafti (Liberatletica) SF70, già detentrice del titolo con la misura, sia con 3,54 che con 3,59 ventoso.

OTTIMI PUNTEGGI – Da rilevare oltre ai primati, anche dei buonissimi punteggi, a partire dalla marcia, in cui nei 3000 SF65, Daniela Ricciutelli (Liberatletica) - già detentrice della MPI sui 5000 metri, ottenuta quest’anno – con il tempo di 17:55.73 realizza un valore altissimo di 1214 punti. Ancora da mettere in evidenza le vittorie nelle staffette 4X400 maschile e femminile della società Liberatletica. Infine un altro punteggio notevole da parte del SM75, Roberto Paesani (Romatletica), nei 400 metri (1:05.72) con 1249 punti.

CLASSIFICHE DI SOCIETA’ – Queste le prime tre società maschili e femminili, che hanno totalizzato i migliori punteggi nelle due giornate di gare al Paolo Rosi.

Maschile: 1^ Romatletica con 11195 punti, 2^ Liberatletica con 11117 punti, 3^ G.Scavo 2000 Atl. con 9948 punti.

Femminile: 1^ Liberatletica con 12848 punti, 2^ Romatletica con 12346 punti, 3^ G.Scavo 2000 Atl. con 9543 punti.

Prossimo appuntamento con i Campionati Europei Master non stadia, nella Città di Grosseto dal 13 al 15 maggio, sono attesi circa 1200 atleti, che si cimenteranno sulle gare di corsa su strada, marcia su strada e Nordic Walking (camminata agonistica).

(Si ringrazia Nadia Ruggieri per le foto)





File allegati:
- TUTTI I RISULTATI

Triplo donne


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate