Tutti i laziali ai Giochi del Mediterraneo

29 Giugno 2022

Ecco i convocati e gli orari dei laziali impegnati dal 30 giugno al 3 luglio a Orano, in Algeria. Sono 10 in tutto tra maschi e femmine

 
Sono 10 i laziali che gareggeranno da domani, 30 giugno a domenica 3 luglioa  orano, in Algeria, per i Giochi del Mediterraneo. Out uno dei convocati, Chituru Ali (Fiamme Gialle) che bene ha fatto ai Tricolori di Rieti, la squadra della nostra regione sarà composta da Lorenzo Simonelli (Esercito) per i 110hs, vicino alla mpi di categoria; nell'asta spazio a Ivan De Angelis (Fiamme Gialle) e Gabriele Chilà nel lungo (Fiamme Gialle). per il peso concovato Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro). A livello femminile 400 e 4x400 per Raphaela Lukudo (Esercito), 800 per Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre), Erika Furlani (Fiamme Oro) nell'alto e Stefania Strumillo nel disco; duo laziale nel giavellotto con Carolina Visca (Fiamme Gialle) e Sara Zabarino (ACSI Italia). QUI GLI ORARI DI GARA 

(da fidal.it) Sessantanove azzurri alla conquista del Mediterraneo. È arrivata oggi in Algeria, a Orano, la squadra italiana che da giovedì a domenica sarà in gara nella 19esima edizione dei Giochi del Mediterraneo: rispetto alla lista dei convocati, mancano la triplista e lunghista Ottavia Cestonaro (Carabinieri) che ha annunciato sui social la propria positività al Covid e il vice campione italiano dei 100 metri Chituru Ali (Fiamme Gialle) per una distrazione di primo grado all’adduttore. Il programma prevede quattro giornate per l’atletica leggera, in diretta streaming su tv.italiateam.sport a partire da giovedì, quando sarà subito in pedana la punta di diamante della spedizione azzurra, il triplista Andrea Dallavalle, vincitore agli Assoluti di Rieti con la misura di 17,28 che lo colloca al quinto posto delle liste mondiali dell’anno. A un paio di settimane dai Mondiali di Eugene, per il piacentino delle Fiamme Gialle, nono alle Olimpiadi di Tokyo, sarà l’ultimo test prima dell’evento clou della stagione, con la possibilità di consolidare il proprio rendimento tecnico dopo la prestazione di sabato scorso a Rieti e il 17,25 del debutto con rincorsa ridotta a Grosseto. Sempre nel triplo sarà in pedana anche Tobia Bocchi (Carabinieri) che può riproporsi oltre i diciassette metri dopo il 16,86 dello stadio Guidobaldi. 

Tra gli altri atleti di spicco, nei 400hs gareggeranno Mario Lambrughi (Atl. Riccardi Milano 1946), tornato quest’anno vicino alla soglia dei 49 secondi (49.03 a Savona), e Rebecca Sartori (Fiamme Oro) che con il 55.43 di Rieti ha dato continuità al 55.40 di Grosseto. Mezzofondo ricco con Federica Del Buono (Carabinieri) che nei 1500 si è migliorata dopo ben otto anni con il 4:03.45 di Castellón, e la campionessa italiana Ludovica Cavalli (Aeronautica), sempre nei 1500 il primatista italiano indoor Ossama Meslek (Atl. Vicentina) che può ripetere lo spumeggiante confronto degli Assoluti con il finalista mondiale indoor Pietro Arese (Fiamme Gialle), e negli 800 il duo azzurro è formato dal tricolore Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite Vittorio Veneto) e dal campione d’Europa U23 Simone Barontini (Fiamme Azzurre). Nell’alto è presente Marco Fassinotti (Aeronautica) secondo classificato a Rieti, nello sprint (200 e staffetta) la primatista italiana della 4x100 Irene Siragusa (Esercito), nella mezza maratona Giovanna Epis (Carabinieri) in preparazione per la maratona degli Europei di Monaco di Baviera.

L’Italia della velocità schiera anche Roberto Rigali (Bergamo Stars) nei 100 e il tricolore Diego Pettorossi (Libertas Unicusano Livorno) nei 200 dopo il cospicuo passo in avanti di Rieti (20.54), insieme ad Andrea Federici (Atl. Biotekna) di nuovo a 20.80. Per la staffetta, convocati anche gli sprinter del 2002 Matteo Melluzzo (Fiamme Gialle) e Federico Guglielmi (Carabinieri), il gruppo della 4x400 è invece composto da Giuseppe Leonardi (Carabinieri) e Lapo Bianciardi (Avis Barletta), iscritti anche nella prova individuale dei 400, Pietro Pivotto (Atl. Biotekna), Matteo Raimondi (Pro Sesto Atl.), Lambrughi e José Bencosme (Avis Barletta), a disposizione dopo la gara individuale dei 400hs, specialità nella quale si è rivisto a 49.29. Tra le donne della velocità, 100 metri per Gloria Hooper (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) e Giorgia Bellinazzi (Atl. Brugnera Friulintagli), 200 anche per Maya Bruney (Bracco Atletica), tutte convocate pure per la staffetta 4x100 che include anche Aurora Berton (Libertas Friul Palmanova), Johanelis Herrera (Aeronautica) e Chiara Melon (Fiamme Azzurre). Nella 4x400 Raphaela Lukudo (Esercito), Virginia Troiani (Cus Pro Patria Milano), Anna Polinari (Carabinieri), Giancarla Trevisan (Bracco Atletica) e Alexandra Troiani (Cus Pro Patria Milano), le prime due impegnate anche nella prova individuale dei 400.

Nel mezzofondo, al via anche le fresche tricolori degli 800 (Eloisa Coiro, Fiamme Azzurre) e delle siepi (Martina Merlo, Aeronautica), insieme a Joyce Mattagliano (Esercito, 800), alla detentrice della migliore prestazione italiana U23 dei 10.000 Anna Arnaudo (Battaglio Cus Torino, 3000 siepi) e a Giovanna Selva (Sport Project Vco, 5000), e al maschile sono in gara sui 5000 metri Dario De Caro (Battaglio Cus Torino) e Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto), Giovanni Gatto (Quercia Trentingrana) nei 3000 siepi. Ostacoli per Nicla Mosetti (Bracco Atletica) ed Elena Carraro (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco), scese rispettivamente a 13.12 e 13.13 nei 100hs, il ventenne Lorenzo Simonelli (Esercito) nei 110hs (già 13.59 in stagione) con Francesco Ferrante (Atl. Firenze Marathon), Alice Muraro (Atl. Vicentina) nei 400hs. Mezza maratona anche per Rebecca Lonedo (Atl. Vicentina).

Le pedane dei salti ospiteranno l’astista Max Mandusic (Fiamme Gialle) salito a 5,61 in maggio, e con lui il compagno d’allenamento Ivan De Angelis (Fiamme Gialle), nell’alto Christian Falocchi (Fiamme Oro), Erika Furlani (Fiamme Oro) e Marta Morara (Atl. Lugo), nel lungo Laura Strati (Atl. Vicentina), Gabriele Chilà (Fiamme Gialle) e Jacopo Quarratesi (Atl. Livorno). Dal fronte dei lanci, spazio ai giavellottisti Roberto Orlando (Aeronautica), Carolina Visca (Fiamme Gialle) e Sara Zabarino (Acsi Italia), ai discoboli Giovanni Faloci (Fiamme Gialle), Nazzareno Di Marco (Fiamme Oro), Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre) e Diletta Fortuna (Carabinieri), ai pesisti Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro) e Riccardo Ferrara (Carabinieri), ai martellisti Marco Lingua (Asd Marco Lingua 4ever), Giorgio Olivieri (Carabinieri), Lucia Prinetti (Assindustria Sport) e Nadia Maffo (Atl. Malignani Libertas).

ITALIA TEAM | IL SITO DI ORANO 2022


La squadra azzurra


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate