Liberatletica: che festa per i 20 ori master

14 Ottobre 2020

Ad Arezzo la società laziale di Paolo Zadro è grande protagonista. Merito anche delle staffette, della lanciatrice Zanoboni e dello sprinter Paolella

 

L’atletica master laziale un gradino superiore nel panorama italiano e non solo! Sono state 54 le società partecipanti ai campionati in Toscana dal 9 all’11 ottobre 2020, con la laziale Liberatletica che si conferma come il gruppo più costante e parsimonioso di risultati al femminile e al maschile. Leggi il focus di FIDAL Lazio sui risultati del nostro movimento ad Arezzo

MASTER D’ORO - La società della Liberatletica conquista ai campionati italiani individuali Master su pista ad Arezzo la maggior parte delle medaglie della spedizione laziale: in particolare quelle d’oro. Il bottino sostanzioso, ottenuto dagli atleti capitanati dal presidente Paolo Zadro è di ben 20 ori, due più di un'altra strapotenza come la Romatletica Footworks.

POKER DI STAFFETTE – Gli uomini vincono ben 4 staffette, 3 con la 4x100 (M50, M55, M75) e una con la 4x400 (M50) – detentrice della MPI Indoor nella 4x200- determinante l’apporto del forte velocista Alfonso De Feo che sale sul podio nei 100, 200 e 400 mancando i titoli per un soffio; vittoria per le donne (F55) in quella della 4x400.

TRIS DI TITOLI NEI LANCI – È Marzia Zanoboni (SF55) che colleziona tre titoli italiani, nel disco, martello e martello a maniglia corta. La pluricampionessa italiana che, detiene i primati nazionali del martello e del martello a maniglia corta è sicuramente a livello femminile una sicurezza che si conferma ad ogni stagione.

SUPER PAOLELLA NELLA VELOCITA’! – Nella categoria dei master over 60, Massimo Paolella, si esprime ai massimi livelli di atleta europeo. Si impone nei 100 fermando il cronometro a 12.68 (+1.8) e nei 200 a 26.61 (+0.0); tempi che si possono permettere i quindicenni!!!

Moreno Saddi

LA 4x400 M50



Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate