Le sette medaglie laziali. E domani altro assalto

12 Settembre 2020

Finora bel bottino ai Tricolori U18 di Rieti. Ma non è finita: speranze con Pansini, Morseletto, Bonanni-Basilotta e nel triplo donne. Ma non solo: Benedetti prova il bis nel disco

 

di Lorenzo Bufalino

Nella seconda giornata del campionato Italiano allievi di Rieti arrivano sei medaglie: 2 ori, 1 argento e 3 bronzi. E adesso in tutto sono sette, inclusa quella di Ulisse. Senza rivali Benedetta Benedetti nel peso e Flavia Bianchi negli 800, mentre la sorpresa è Riccardo Salpicetti a medaglia negli 800 allievi. Medaglia nell’asta per due, con il duo Fiamme Gialle Simoni composto da Linda Donna seconda e Camilla Antonipieri terza. Terza anche la staffetta 4x100 allievi della Studentesca Milardi. Domani altra giornata piena di emozioni con tante carte da medaglia in pista ed in pedana

RIVIVI LA GIORNATA 1 - RIVIVI GIORNATA 2 - TUTTI GLI ISCRITTI DI RIETI 2020 - La presentazione in chiave laziale - Le sfide maschili - Le sfide femminili IL PROGRAMMA ORARIO -  FOTO/Photos (Grana/FIDAL) 

BENEDETTI SENZA RIVALI — Non aveva rivali sulla carta, ed è stato così anche in gara. Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi) domina la gara del lancio del peso con tre lanci buoni ed uno migliore di 15,91 al secondo turno. L’atleta allenata da Mauro Leoni prova a forzare per avvicinare quel record che già la scorsa settimana aveva lambito a Roma con 17,20. Dopo l’oro si presenta anche in pedana del disco per la qualificazione alla finale in programma domani. Senza problemi anche qui la laziale che con il primo lancio a 43,67.

BIANCHI SUPERBA — Bellissima la finale degli 800 metri allieve che ha visto una condotta tatticamente  perfetta di Flavia Bianchi (Atletica Roma Acquacetosa). La romana - di Garbatella, la allena Emilio De Bonis - bissa l’oro vinto nella stagione indoor grazie ad una distribuzione da veterana e con un ultimo 200 metri con cui ha lasciato le avversarie tutte alle sue spalle. Oro meritato con il tempo di 2:11.71.

PODIO PER DUE — La prima medaglia di giornata era arrivata dalla pedana del salto con l’asta allieve, dove erano ben tre le laziali in gara. La migliore è stata Linda Donna (Fiamme Gialle Simoni) che ha lottato fino alla fine per l’oro, sfiorato nella sua ultima prova finale a quota 3,75. Una gara perfetta per la laziale che salta al primo tentativo tutte le misure fino a 3,65. Poi la sfida conclusiva con Chiara Centenaro (Audace Noale) che salta al primo tentativo quota 3,70 con Donna che sbaglia. La laziale prova il sorpasso provando per due volte 3,75, ma non centra il “ribaltone”. Brava dietro a Donna, la compagna di club Camilla Antonipieri che si migliora di 10 cm e con 3,60 saltato alla prima prova si prende un meritato bronzo.

Quinta conclude Luce Barbi (Studentesca Milardi) campionessa lo scorso anno ad Agropoli.

SORPRESA STALPICETTI — La sorpresa di giornata arriva da Riccardo Stalpicetti (RCF Roma Sud) che ieri aveva conquistato la finale degli 800 metri insieme all’altro laziale Mario Roani (ASD Intesatletica). Una finale tesa con gruppo compatto fino alla campanella dell’ultimo giro, quando Stalpicetti prende l’iniziativa e apre il gas con una grande progressione che dura fino agli ultimi 100 metri. Poi la sofferenza, i denti stretti, l’oro che se ne va ma un grande bronzo che arriva: 1:57.16. Finisce invece sesto Roani con 1:58.11.

STAFFETTA DI BRONZO - Nell’ultimissima gara di giornata, la terza batteria della staffetta 4x100 allievi, porta la medaglia di bronzo al quartetto della Studentesca Milardi composto da Flavio Faraglia, Gabrielangelo Brodone, Jacopo Capasso e Damiano Dentato che chiude con 42.47 davanti l’altro forte quartetto laziale, quello dell’ACSI Campidoglio Palatino che vince la seconda serie con Dario Bressanello, Giacomo Catalano, Luca Barbieri e Tommaso Ricciardi sfiora il bronzo con 42.76.

Al femminile tra le migliori 8 ancora due staffette laziali, con la Studentesca Milardi (Fratocchi, Farina, Duri e Panunzio) che finisce con il tempo di 48.87 al quarto posto. Seste invece le ragazze delle Fiamme Gialle Simoni (De Giusti, Cirillo, Potenza, Brugnoli) con il tempo di 49.30.

MARTELLO DA PB — Nella pedana del martello allieve Giulia Rossi (Fiamme Gialle Simoni) si migliora nell’appuntamento più importante dell’anno, sfiorando il bronzo. La romana arriva fino a 56,51, 50 cm in meno del bronzo per una rammaricata Rossi a fine gara. Brava ottava l’altra atleta delle Fiamme Gialle Simoni Sveva Nasca che sfiora i 47 metri con 46,92 siglando il nuovo personal best. Tre nulli invece per Raphaelle Mulumba (Studentesca Milardi)

Al maschile il migliore in finale dei laziali è Gino Gioia (Fiamme Gialle Simoni) che dopo aver segnato il personale in qualificazione, si migliora nella finale arrivando quinto con 58,12. Sfiora l’accesso agli ultimi 3 lanci dedicati ai migliori otto, Leonardo Penzo (Lyceum Roma XIII) che per soli quattro cm conclude nono con 53, 86, mentre Juan Delgado Sanchez (Fiamme Gialle Simoni) chiude decimo.

VELOCITA’ PROTAGONISTA — Nella velocità ancora protagonista il Lazio con diversi buoni interpreti. Nella giornata dedicata ai 200 metri, al maschile il migliore è stato l’atleta di casa Jacopo Capasso (Studentesca Milardi). Il reatino classe 2004 si qualifica alla grande alla finale insieme anche all’oro di ieri dei 100 metri Angelo Ulisse (Fiamme Gialle Simoni). Ulisse in finale si ferma subito dopo la partenza, Capasso no e nella sua finale conclude con un buonissimo quarto posto finale. Bella la curva del rossoblù e anche l’uscita sul rettilineo dove inizia la “lotta” per la medaglia.

22.15 per Capasso che conferma il PB corso in batteria con 22.12

Al femminile ancora protagonista Camilla Duri (Studentesca Milardi) che in batteria tira fuori la sciabolata da 25.05. In finale gara combattutissima sui centesimi con la Duri che soffre i tanti turni di gare tra ieri, dei 100, e questa mattina. Conclude comunque il suo campionato individuale al sesto posto con 25.26.

BEFFA CAPPIELLO — Ci ha creduto fino all’ultimo turno di lanci. Alessio Cappiello (Fiamme Gialle Simoni) si difende alla grande nella finale del lancio del giavellotto, dove fino all penultimo turno si trovava al terzo posto in classifica. Lancia al secondo turno a 60,29 migliorando il PB di qualche domenica fa e poi spera. Ma gli avversari - che si migliorano nel sesto turno di lanci - fanno scivolare il laziale al sesto posto finale. Nella gara femminile la compagna di squadra Melania Efua Castello arriva in ottava posizione con 37,30.

VILLA SUPER NELLA FINALE B Emiliano Villa (Fiamme Gialle Simoni) era impegnato nella finale B dei 400 ostacoli allievi. Una finale super: l’atleta laziale si supera nettamente con una gara coraggiosa. Partenza veloce e ritmica praticamente perfetta, portano Villa a migliorare il proprio PB di quasi 3 secondi portandolo a 54.38.

LUNGHISTI DA TOP 10 — Due gli atleti nelle finali del salto in lungo. Tra le allieve brava Giorgia Del Prete (ACSI Italia Atletica) che riesce ad accedere tra le prime otto, chiudendo alla fine settima con 5,33. Al maschile Claudio Giordano (Studentesca Milardi) lotta per entrare negli ultimi 3 salti, ma arriva decimo con 6,55.

I FINALISTI DELL’ULTIMA GIORNATA — Domani giornata conclusiva del tricolore allievi. Federica Pansini (Studentesca Milardi) oggi è avanzata alla finale di domani dei 400 metri (ore 11.10) con il miglior tempo corso nella prima batteria. Per la romana allenata dalla coppia Giordano-Grandinetti, arriva il crono di 56.48 con cui segna il personale outdoor. Grande prova al maschile invece per Luca Barbieri (ACSI Campidoglio Palatino) che conquista con personalità la finale, dove correrà in terza corsia, con il tempo di 50.56.

Nelle pedane dei salti si qualificano senza problemi tre possibili carte da medaglia laziali: Federico Morseletto (Studentesca Milardi) nel triplo con 15,23 e Federico Fratili, sempre Studentesca mentre nell’asta, Giulio Basilotta (Fiamme Gialle Simoni), Federico Bonanni (Studentesca Milardi) e Alessandro Galeotti (Studentesca Milardi) saranno in pedana alle ore 10.05 per la finalissima.

Al femminile finale per tre nel triplo con la migliore che è stata Matilda Cinti (Studentesca Milardi) subito seguita da Claudia Tessitore (Formia Atletica Leggera) e Livia Giuliano (Fiamme Gialle Simoni). 

DIRETTA STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv nelle tre giornate di gare, da venerdì 11 a domenica 13 settembre, per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.


LE FOTO (di Lorenzo Bufalino/FIDAL)

File allegati:
- ISCRITTI E RISULTATI
- PROGRAMMA
- FIDAL NAZIONALE


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate