Master, gran chiusura a Rieti: tutti i trionfi laziali

12 Settembre 2021

Altre medaglie per gli atleti della nostra regione nella 4 giorni di gare al Guidobaldi. Un bottino spaziale per gli over 35 di tutte le categorie. Ecco come è andata l'ultima giornata

 

di Moreno Saddi

Domenica 12 settembre quarta ed ultima giornata dei Campionati Italiani individuali su pista Master: allo stadio Raul Guidobaldi di Rieti si è gareggiato con un clima estivo dalle ore 10 fino alle ore 14.30. IL DAY1 - DAY2 - DAY3

I NOSTRI ATLETI FESTEGGIANO ANCORA! – Quarta giornata perfetta sotto tutti i punti di vista. Gli atleti laziali fanno ancora ampiamente il pieno di ori, tante medaglie d’argento e bronzo.

I CAMPIONI DELLA QUARTA GIORNATA

DONNE – Partiamo sempre dai concorsi, con la prima gara in programma: il martello a maniglia corta (SF55), da cui arriva un argento con Marzia Zanoboni (Liberatletica): 12,03 è la sua misura. Oro nel giavellotto (SF40) da parte di Cristina Paganelli (Romatletica Footworks), con l’ultimo tiro a disposizione, l’attrezzo atterra a 31,36. Nelle SF45, bronzo per Rebecca De Luca (Atletica Tivoli), con 25,72. Infine nella fascia SF55, ancora un oro, conquistato da Marcella Ioele (Giovanni Scavo 2000 Atletica), buono il primo lancio a 18,56.

Nel triplo (SF45), il titolo va a Maki Fukuoka (Lazio Olimpia Runners Team), con 8,91, la differenza è di 10 centimetri con la ravennate Federica Oliani. Argento nelle SF55, a Francesca Ragnetti (Giovanni Scavo 2000 Atletica), con 6,88.

Velocità, Bronzo nei 200 (SF35), ottenuto da Elisa Masci (Atletica Vetralla), in 27.07 (+0.2). Argento nelle SF45 di Michela Borscia (Ostia Track’n Field), in 27.86 (+0.2). Per le SF50, ecco due splendide medaglie: oro ad Agnese Claudia Rossi (Liberatletica), in 27.41 (+1.2) e Argento a Lucilla Fiori (Romatletica Footworks), in 28.14 (+1.2); entrambe hanno fotocopiato le stesse posizioni nei 100 della seconda giornata.

Mezzofondo, negli 800 (SF35), bronzo per Clara Maria Cesarini (Olgiata 20.12 S.S.D.R.L.), con il tempo di 2:26.44. Nelle SF45, è oro la medaglia di Paola Tiselli (Liberatletica), che sbaraglia la folta concorrenza in 2:33.34. Bronzo nelle SF50, vinto da Gigliola Giorgi (Atletica dei Gelsi), in 2:37.05 e nelle SF55, con Silvia Lombardo (Ostia Track’n Field), in 3:04.43.

Nei 2000 siepi (SF55), Francesca Ragnetti (Giovanni Scavo 2000 Atletica), dopo aver ottenuto l’Argento nel triplo, conquista l’Oro in questa specialità con il crono di 9:50.76.


UOMINI – Nei concorsi, subito a segno nella prima gara maschile, con il martello a maniglia corta (SM45), un grande oro, vinto da Fabrizio Scipioni (ACSI Campidoglio Palatino), che fa il bis con l’oro di ieri nel martello, imprendibile il suo primo lancio a 13,04 per il monzese Matteo Zanella. Negli SM50, Argento per Francesco Scaringi (RCF Roma Sud), con la misura di 14,58. Ancora oro negli SM55, conquistato da Giorgio Ferrario (RCF Roma Sud): l’attrezzo atterra a 15,35. Nel giavellotto (SM35), è argento Vincenzo Annarumma (Nissolino Intesatletica), con un tiro di 24,94. Per quanto riguarda i salti, nel triplo (SM35), prezioso Argento di Davide Graziosi (Nissolino Intesatletica), l’atleta atterra a 11,90.

Velocità: nei 200 (SM40), un ottimo argento da parte di Giampaolo Doschi (Romatletica Footworks), 23.99 (+0.8) il tempo finale che lascia alle sue spalle una folta concorrenza. Non sono da meno negli SM50, gli atleti della Liberatletica: Luigi Cicchetti, conquista l’oro con un notevole 24.06 (+1.0) e il bronzo di Massimiliano Scarponi, con il tempo di 24.69 (+1.0).

Mezzofondo: il Lazio va splendidamente anche nei 3000 siepi (SM45), due preziose medaglie, con l’argento di Andrea Paternesi (Il Campanile), buono il suo tempo di 11:17.19; l’altra medaglia è di bronzo, ottenuta da Michele Vitto (Atletica Colosseo 2000), con il crono di 13:57.22.



File allegati:
- TUTTI I RISULTATI

Francesca Ragnetti (Giovanni Scavo 2000) | Foto GP.it


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate